Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Nuovo helpdesk per agevolare la navigazione nel labirinto dei DPI

La scorsa settimana, il programma INNOVAZIONE dell'UE ha lanciato un'importante nuova iniziativa: l'istituzione di un helpdesk sui diritti di proprietà intellettuale (DPI) con sede in Lussemburgo.

Il nuovo helpdesk DPI si concentrerà su tre compiti:

- pubblicizzare e aumenta...
La scorsa settimana, il programma INNOVAZIONE dell'UE ha lanciato un'importante nuova iniziativa: l'istituzione di un helpdesk sui diritti di proprietà intellettuale (DPI) con sede in Lussemburgo.

Il nuovo helpdesk DPI si concentrerà su tre compiti:

- pubblicizzare e aumentare la sensibilizzazione sull'importanza di proteggere e valorizzare le risorse europee in materia di DPI. Un'attenzione particolare verrà accordata agli sviluppi determinati dai progetti di RST finanziati dall'UE;
- assistere i ricercatori attivi in tali progetti, nonché i potenziali candidati per il finanziamento UE in materia di R&S, nell'individuazione e nell'ottenimento di licenze sugli attuali sviluppi tecnici;
- sostenere tali gruppi nell'individuare l'assistenza necessaria per registrare, proteggere e sfruttare le proprie invenzioni.

Nello svolgimento di questi compiti, l'helpdesk DPI instaurerà svariati contatti con Uffici brevetti, avvocati specializzati in questo settore, università e ogni altro operatore attivo nei DPI in tutti gli Stati membri dell'UE. L'helpdesk DPI agirà come catalizzatore per collegare fra di loro quanti necessitino di assistenza in materia di DPI e le organizzazioni in grado di fornire tale assistenza. L'helpdesk DPI, tuttavia, non presenterà richieste di brevetti, non svolgerà ricerche né negozierà contratti di licenza per conto di quanti richiedono assistenza. Questi compiti continueranno a essere di competenza degli avvocati specializzati, degli Uffici brevetti europei e nazionali o delle organizzazioni addette alla ricerca di brevetti.

L'helpdesk DPI, al momento, sta organizzando la propria sede e ben presto sarà in grado di gestire le richieste di assistenza via e-mail, fax e telefono. Egbert Cohausz, che dirigerà l'helpdesk DPI, ha spiegato a CORDIS Focus: "Abbiamo già predisposto i nostri uffici, assunto il personale e definito gli obiettivi a breve-medio termine. Ora stiamo preparando il personale della linea di assistenza diretta telefonica in modo che possa rispondere adeguatamente alle richieste dei laboratori di ricerca e dei gruppi di sviluppo di tutta Europa, in materia di DPI. Saremo operativi agli inizi di ottobre".

Per molte persone, che si accostano per la prima all'helpdesk DPI, il primo punto di contatto sarà il sito web, attraente e ben progettato. L'accesso multilingue sarà un elemento chiave del sito, che ricorrerà appieno ai vantaggi del multimediale.

Al momento è stato allestito un sito provvisorio, che però verrà ampliato nel corso delle prossime settimane. Per sua stessa natura, lo sviluppo del sito sarà un processo continuo e costante. Il suo scopo è di fornire informazioni di vario genere sulle questioni connesse con l'accesso, la protezione e la valorizzazione dei DPI, da una parte, e di assicurare un'ampia gamma di collegamenti con siti affini e banche dati sui brevetti, dall'altra.

I tecnici di R&S interessati, e che partecipano (o hanno partecipato recentemente) a progetti di RST finanziati dalla Commissione, possono contattare gli uffici dell'helpdesk via e-mail, fax o telefono. Ai candidati seri verrà assegnato un numero verde per l'accesso alla linea di assistenza diretta, con un codice esclusivo. In tal modo, l'operatore sarà in grado di identificare chi effettua la chiamata e di reperire i dati storici e operativi relativi alla richiesta della persona in questione.

Il progetto helpdesk DPI metterà inoltre a punto corsi on-line con tutor su materie relative ai vari aspetti dei DPI. Non appena completati, questi verranno pubblicati sul sito web dell'helpdesk. I membri del gruppo terranno inoltre relazioni in occasione di conferenze e altri avvenimenti relativi al settore dei DPI.

Informazioni correlate

Programmi