Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Programma Asia URBS - invito a presentare proposte

La Commissione europea ha pubblicato un invito a presentare proposte di progetti cooperativi, nel quadro del programma Asia URBS, che vedano la partecipazione degli organismi della Commissione e delle autorità locali dei paesi dell'Asia meridionale e del Sud-Est asiatico. L'obiettivo è di stimolare la cooperazione a livello di città e di governi locali.

Il programma concederà sostegno a progetti di natura socioeconomica riguardanti problemi urbani, fondamentalmente in ogni settore di responsabilità delle autorità locali interessate. I progetti possono essere caratterizzati da iniziative per affrontare problemi comuni a varie città asiatiche, natura innovativa e dimostrativa delle proposte, scambio di esperienze, partecipazione attiva di gruppi economici e sociali e di organizzazioni che rappresentano gli interessi delle comunità locali.

Il programma affronterà temi quali gestione urbana, sviluppo urbano in campi quali uguaglianza e lotta alla povertà, ambiente urbano, gestione dei rifiuti e delle acque, infrastruttura sociale. I paesi asiatici ammissibili per la partecipazione sono Bangladesh, Bhutan, Brunei Darussalam, Cambogia, India, Indonesia, Repubblica popolare democratica del Lao, Malesia, Maldive, Nepal, Pakistan, Filippine, Singapore, Sri Lanka, Tailandia e Vietnam.

Di norma, i progetti devono coinvolgere almeno due governi locali in Europa e uno in Asia e, di solito, non avere più di cinque partner.

Il sostegno può essere accordato a due tipi di progetti. Le proposte con uno stato avanzato di pianificazione possono ricevere fino a un massimo di 500.000 ECU, oppure il 65% del costo totale del progetto. Le proposte meno avanzate possono ricevere un finanziamento per condurre uno studio preliminare, di durata non superiore a 6 mesi, fino a un massimo di 15.000 ECU (o il 65% dei costi).

Informazioni correlate

Paesi

  • Grecia