Skip to main content

Combatting Banking Fraud with SiS-id: A unique solution for preventing corporate payments fraud using AI and blockchain

Article Category

Article available in the folowing languages:

Un approccio innovativo alla prevenzione delle frodi nei pagamenti aziendali

Per aiutare a combattere le frodi nei pagamenti aziendali, i ricercatori del progetto COBAFRA hanno testato una nuova piattaforma globale estremamente sicura che garantisce che tutti i pagamenti bancari siano effettuati a favore del destinatario corretto.

Economia digitale
Sicurezza

Le frodi bancarie ai danni delle imprese sono in aumento. Di fatto, nel 2018 il 70 % delle imprese francesi ha denunciato un atto fraudolento o un tentativo di frode. Dietro questo aumento delle frodi aziendali si cela un aumento della sofisticazione e dell’intraprendenza di coloro che commettono le frodi. E, poiché la tecnologia di sicurezza attualmente disponibile non è riuscita a tenere il passo di tale evoluzione, il denaro rubato è sempre di più. Una possibile soluzione è rappresentata da My SiS-id, una piattaforma il cui scopo è quello di prevenire le frodi nei pagamenti aziendali attraverso la condivisione di identità bancarie e costi di controllo. Grazie a una combinazione univoca di IBAN fornitore e numero di identificazione aziendale, la soluzione My SiS-id crea un archivio costantemente aggiornato di coordinate bancarie. L’archivio viene quindi protetto attraverso tecnologia blockchain. «My SiS-id è una piattaforma globale altamente sicura che garantisce che tutti i pagamenti vengano effettuati a favore del corretto beneficiario, preservando allo stesso tempo la sicurezza online dell’identità bancaria dell’emittente», spiega Rémi Demont, co-fondatore e amministratore delegato di SiS-ID e coordinatore del progetto COBAFRA (Combatting Banking Fraud with SiS-id: A unique solution for preventing corporate payments fraud using AI and blockchain), finanziato dall’UE. «Nel corso del progetto COBAFRA, abbiamo condotto uno studio di fattibilità i cui risultati ci hanno permesso di mettere a punto la piattaforma e definire le aspettative di mercato».

Valutare il potenziale di mercato

Lavorando in stretta collaborazione con i contatti all’interno della loro stessa rete (ovvero servizi di tesoreria, clienti bancari francesi ecc.), i ricercatori hanno prima identificato gli otto paesi con una maggiore urgenza di trovare una soluzione per prevenire le frodi, ovvero: Belgio, Germania, Spagna, Italia, Paesi Bassi, Polonia, Svizzera e Regno Unito. Quindi, i ricercatori sono passati alla valutazione del potenziale di mercato di My SiS-id per ciascun paese, avvalendosi di criteri quali: contesto della frode, ruolo e responsabilità degli interlocutori del mercato e necessità di una soluzione più semplice e conveniente. Per valutare i costi relativi alla distribuzione della soluzione in un particolare paese, i ricercatori hanno esaminato i finanziamenti, la tecnologia e i talenti disponibili. Secondo Demont, lo studio di fattibilità, svoltosi nell’arco di 6 mesi, ha evidenziato come le frodi bancarie ai danni delle imprese siano diventate sempre più comuni non solo all’interno dei singoli paesi ma anche tra un paese e l’altro e addirittura tra un continente e l’altro. Nello specifico, i ricercatori hanno scoperto che le reti criminali utilizzano questa strategia di attacco per via del suo interessante rapporto costi-benefici e in quanto soggetta a vincoli normativi e legali relativamente deboli. «Sebbene si tratti di una minaccia urgente, il mercato è ancora incredibilmente ignaro della portata delle frodi bancarie ai danni delle imprese, il che rafforza la nostra convinzione che esiste un mercato praticabile per la nostra piattaforma collaborativa», spiega Demont.

Una visione chiara per la distribuzione

Forte dei risultati dello studio di fattibilità, il team addetto alla distribuzione aziendale di SiS-ID si è aggiudicato 10 nuovi clienti, tra cui 7 dei 13 partner del progetto. Lo studio di fattibilità ha permesso inoltre a SiS-ID di quantificare la scalabilità del modello e identificare i paesi con la maggiore esigenza di mercato. Secondo Demont, l’azienda ha ora una chiara visione per la distribuzione della piattaforma: «Il nostro obiettivo era quello di creare una soluzione in grado di offrire alle imprese europee una prima garanzia del fatto che i loro pagamenti elettronici venissero inviati al beneficiario corretto. Sulla base del progetto COBAFRA, siamo sicuri che My SiS-id sia quella soluzione». SiS-ID sta attualmente procedendo alla distribuzione della piattaforma nei paesi che utilizzano lo standard IBAN e prevede di estendersi in 70 paesi entro l’inizio del 2020.

Parole chiave

COBAFRA, My SiS-id, SiS-ID, frode nei pagamenti aziendali, pagamenti bancari, frodi bancarie ai danni delle imprese, atto fraudolento, frode aziendale, tecnologia di sicurezza, blockchain, pagamenti elettronici

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione