Skip to main content

A feasibility study to develop local and regional use of wind energy on the Kola Peninsula, Murmansk region, Russia

Article Category

Article available in the folowing languages:

Sfruttamento dell'energia eolica

In un'era in cui le risorse energetiche sono in rapido esaurimento, l'energia eolica potrebbe rappresentare la soluzione ideale al problema, poiché è in grado di soddisfare sia le esigenze di approvvigionamento energetico dell'uomo, sia i criteri di tutela ambientale. In questo contesto, il progetto KOLA WIND si prefigge l'obiettivo di analizzare i benefici e la fattibilità dell'impiego di energia eolica nella penisola di Kola, in Russia.

Energia

I vantaggi offerti dall'impiego dell'energia eolica sono molteplici. Essa, infatti, non solo costituisce una fonte di energia rinnovabile vista l'abbondanza dei venti, ma è anche totalmente ecologica, poiché non emette inquinanti, né genera sottoprodotti pericolosi. Ciò significa che lo sfruttamento dell'energia eolica potrebbe consentire applicazioni energetiche diversificate, sostenibili e rispettose dell'ambiente. Al fine di sfruttare i benefici di questo tipo di energia, nell'ambito del progetto KOLA WIND, è stato condotto uno studio di fattibilità volto alla promozione dell'impiego di energia eolica a livello locale e regionale, nell'area della penisola di Kola, nella regione di Murmansk (Russia). Il consorzio di ricercatori finlandesi, tedeschi, danesi, russi e greci si è impegnato nella costruzione di una solida base per l'integrazione dell'energia eolica all'interno del sistema di approvvigionamento energetico della penisola di Kola. Il raggio d'azione dello studio di fattibilità poggia su un approccio multidisciplinare, che prende in considerazione aspetti socioeconomici e tecnologici. È proprio in virtù di questo approccio che i ricercatori ritengono che l'energia eolica possa non solo portare benefici all'ambiente, ma anche contribuire ad aumentare il benessere economico della regione, grazie alla creazione di piccole e medie imprese. Lo studio di fattibilità realizzato nell'ambito del progetto, ha prodotto, inoltre, interessanti risultati. Innanzitutto, all'interno della regione è stata evidenziata la presenza di una domanda energetica soddisfabile mediante energia eolica. Di questo tipo di energia potrebbero beneficiare sia le comunità allacciate alla rete elettrica, sia quelle prive di collegamento. Quest'ultime, infatti, dipendono dai generatori diesel per il soddisfacimento del fabbisogno di elettricità, mentre le zone allacciate alla rete spesso lamentano una fornitura di elettricità inadeguata oppure sovraccarichi di tensione. Quel che più importa è che la regione è interessata da abbondanti venti e che risulta tecnicamente possibile soddisfare il fabbisogno energetico di queste comunità attraverso l'impiego della tecnologia eolica. Inoltre, le amministrazioni federali, regionali e locali hanno già espresso il proprio interesse per questo tipo di energia, considerandola una valida alternativa. Allo stesso modo, le industrie locali si sono dichiarate disponibili ad ampliare i propri orizzonti commerciali nel settore dell'energia eolica. Purtroppo, lo studio di fattibilità ha messo in risalto anche diversi ostacoli all'applicazione di questa tecnologia come fonte di approvvigionamento elettrico della regione. I ricercatori, infatti, non hanno individuato alcuna industria locale dotata delle competenze tecniche o delle risorse finanziarie necessarie per avviare infrastrutture per l'energia eolica. Per questo motivo, dopo aver valutato la situazione, il consorzio ha individuato la necessità di una collaborazione a lungo termine con imprese straniere, al fine di realizzare un trasferimento di tecnologia. Analogamente, poiché lo studio di fattibilità non ha evidenziato la possibilità di reperire finanziamenti a livello locale a favore dell'energia eolica, sarà necessario ricorrere all'assistenza di esperti al fine di attrarre investitori stranieri nella regione. Secondo le conclusioni tratte dallo studio di fattibilità, quindi, una cooperazione politico-amministrativa costituisce il presupposto essenziale all'elaborazione del quadro finanziario e commerciale necessario alla promozione della tecnologia eolica. Inoltre, occorre individuare un cosiddetto "portatore di tecnologia" (technology carrier, mentre i finanziamenti per la stessa tecnologia eolica proverranno da investitori internazionali. Nonostante questi ostacoli, tuttavia, in futuro l'energia eolica potrebbe rivelarsi vantaggiosa sia in termini di consumo energetico della collettività, sia di benessere ambientale.

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione