Skip to main content

Montenegrin Researchers' Mobility Network

Article Category

Article available in the folowing languages:

Rafforzare la ricerca nel Montenegro

I preparativi di questo piccolo Stato dell'Europa sudorientale per il futuro ingresso nell'UE prevedono iniziative di rafforzamento del potenziale di ricerca e di incoraggiamento della mobilità bidirezionale dei ricercatori.

Tecnologie industriali

Il Montenegro, uno paese ufficialmente candidato a entrare nell'UE, è una piccola realtà nazionale che potrebbe trarre enormi vantaggi dal sostegno offerto dal blocco al settore di ricerca e sviluppo (R&S). Sono già in atto programmi di rafforzamento delle opportunità di cooperazione internazionale in termini di ricerca con l'obiettivo di garantire al Montenegro un'economia più competitiva. Il progetto EURAXESS MONTENEGRO ("Montenegrin researchers' mobility network"), finanziato dall'UE, è incentrato sul rafforzamento dell'istruzione terziaria finalizzato allo sviluppo del capitale umano dello Stato, con un'attenzione particolare alla mobilità di studenti e di ricercatori. Sulla base di questi presupposti, gli esperti hanno creato un'infrastruttura nazionale a sostegno della mobilità in entrata e in uscita degli esperti, sviluppando il portale Euraxess locale per consentire a questa piccola realtà nazionale di fornire informazioni e servizi correlati alla mobilità dei ricercatori e alla crescita professionale. Il team del progetto ha inoltre sensibilizzato la comunità di ricerca nazionale sull'utilità della rete, mettendo in evidenza le opportunità per i ricercatori e creando forti legami con altri membri della rete Euraxess a livello regionale. Queste iniziative hanno condotto alla fondazione del centro di servizi Euraxess presso l'Università del Montenegro, che consisteva in una potente struttura gestionale in cui operava un gruppo direttivo formato da figure di spicco provenienti dal panorama di R&S nazionale, con la partecipazione di tutte e tre le università del Montenegro. I lavori progettuali sono inoltre stati incentrati sulla preparazione di una guida completa redatta in inglese contenente le principali informazioni destinate ai ricercatori in entrata nello Stato, tra cui dati relativi ai requisiti in termini di visti, riconoscimento di diplomi, istruzione, sicurezza sociale, assistenza sanitaria e diritti di proprietà intellettuale (DPI) in materia di ricerca. Un'altra guida, destinata ai ricercatori in uscita, conteneva informazioni relative a finanziamenti, ricerca di lavoro e modalità di ottenimento di un visto per queste figure professionali. Varie sessioni di formazione, giornate di informazione e workshop hanno contribuito alla divulgazione dei risultati del progetto, delle linee guida e dei traguardi raggiunti tra i soggetti interessati, rafforzando la mobilità dei ricercatori. L'iniziativa consentirà di potenziare la credibilità della comunità di ricerca montenegrina a livello nazionale e internazionale, offrendo un aiuto prezioso al panorama accademico dello Stato. Il Montenegro rafforzerà il proprio ruolo nell'arena di R&S europea, preparando in tal modo il terreno al suo futuro ingresso nell'UE e nello Spazio europeo della ricerca (SER).

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione