Skip to main content

Article Category

Notizia

Article available in the folowing languages:

La Commissione riceve sostegno per la strategia di accesso ai mercati

In occasione di una recente riunione del Consiglio, i Ministri degli Esteri dell'Unione europea hanno approvato una relazione sulla strategia dell'Unione europea per l'accesso ai mercati e si sono rallegrati dei progressi compiuti dalla Commissione nell'aprire i mercati mondia...

In occasione di una recente riunione del Consiglio, i Ministri degli Esteri dell'Unione europea hanno approvato una relazione sulla strategia dell'Unione europea per l'accesso ai mercati e si sono rallegrati dei progressi compiuti dalla Commissione nell'aprire i mercati mondiali agli esportatori dell'Unione europea. La strategia intende spingere le imprese a individuare nuove e attuali barriere al commercio; la relazione descrive in dettaglio nuove misure per rafforzare e snellire il processo che fa il punto, analizza e prende azioni in merito alle barriere al commercio. La Commissione intende inoltre redigere una serie di nuove relazioni su tipi specifici di barriere al commercio, comprendenti diritti di proprietà intellettuale, norme e certificazioni, misure per investimenti connessi con il commercio. Verranno inoltre condotte analisi geografiche da discutere con gli Stati membri, nonché migliorata ed ampliata la banca dati sull'accesso ai mercati. Alla banca dati verrà aggiunta una nuova sezione, denominata " Guida per gli esportatori: le formalità di importazione" ("Exporter's Guide to Import Formalities"), che metterà a disposizione degli esportatori una guida completa on-line delle procedure di esportazione, relative ai loro prodotti particolari, in mercati chiave per l'esportazione. Sarà inoltre ampliato il trattamento delle relazioni sui dati commerciali e settoriali e delle informazioni sulle tariffe applicate. Il numero delle specifiche barriere individuate è passato da 352, nel 1996, a oltre 1.000. La relazione fa inoltre notare l'aumentato ricorso al regolamento sulle barriere al commercio (Trade Barriers Regulation), il quale obbliga la Commissione a investigare su tutti i reclami presentati da società dell'Unione europea in merito alle barriere al commercio. L'UE, inoltre, ricorre sempre più alle procedure per la composizione delle controversie adottate dall'Organizzazione mondiale del lavoro e a iniziative bilaterali tese a eliminare le barriere al commercio di natura mondiale. Il 2 luglio 1998 a Bruxelles (Belgio) la Commissione organizza inoltre un seminario sulle norme e sulle procedure di prova e certificazione adottate in Corea. Grazie a questo seminario, le imprese interessate a esportare in Corea potranno discutere i requisiti regolamentari direttamente con esperti coreani.

Paesi

Corea del Sud