Skip to main content

Article Category

Notizia

Article available in the folowing languages:

I bambini di IMPROVED aiutano ad affrontare la preeclampsia

Un progetto finanziato dal 7°PQ sta effettuando uno studio con il supporto di 5000 bambini della durata di 4 anni. I cosiddetti bambini IMPROVED contribuiranno allo sviluppo di un nuovo esame diagnostico del sangue per la preeclampsia.

La preeclampsia è un disturbo complesso che causa un'elevata pressione sanguigna nella seconda metà della gravidanza. Essa è responsabile del 24% delle morti di donne in gravidanza in Europa, e causa la morte di oltre 500.000 neonati ogni anno in tutto il mondo. Per essere affrontata, la malattia richiede un approccio personalizzato effettuato mediante test diagnostici che non sono ancora disponibili. "Attualmente non esiste alcun test diagnostico utile dal punto di vista clinico per la preeclampsia; di conseguenza i medici non sono in grado di offrire una sorveglianza mirata o strategie preventive emergenti," spiega Katleen Verleysen, AD di Pronota, un partner del progetto IMPROVED. IMPROVED mira a colmare questa lacuna con due innovativi prototipi di test diagnostici per questa complicazione dell'ultima parte della gravidanza, una scoperta che secondo il team del progetto rivoluzionerebbe le cure prenatali. Il consorzio è capeggiato dal University College Cork (UCC) e guidato da Metabolomic Diagnostics Ltd in Irlanda e Pronota NV in Belgio, che sono entrambi leader industriali nella scoperta e sviluppo di nuovi biomarcatori trasportati dal sangue per prevedere la malattia. Il consorzio si è assicurato 6 milioni di euro nell'ambito del programma FP7-HEALTH. Ma cos'è un bambino IMPROVED allora? Sin da quando è stato avviato nel 2014, il team di IMPROVED ha iniziato a creare una biobanca di alta qualità per la gravidanza con campioni di sangue raccolti da 5000 donne incinte per la prima volta reclutate in cinque paesi che comprendono Irlanda, Regno Unito, Germania, Svezia e Paesi Bassi. A maggio 2014 sono nati i primi di questi bambini da mamme per la prima volta, ignari che le loro prime lacrime erano state precedute da una partecipazione in quello che potrebbe essere un progresso rivoluzionario per coloro che verranno dopo. L'aiuto da parte di madri per la prima volta è infatti fondamentale per il successo di IMPROVED. "Partecipando a IMPROVED sento che sto contribuendo a un approccio migliore e più personalizzato per comprendere la causa di questa malattia", ha detto a IMPROVED una delle mamme. Una volta raccolti tutti questi campioni, la biobanca risultante verrà usata per determinare se esami di previsione modello e algoritmi si adattano all'ambiente clinico, valutare possibile sinergia di un approccio combinato metabolomico e proteomico, e far progredire approvazione normativa e sviluppo dei test scelti nel settore clinico. A questo scopo, il partner del progetto MedSciNet fornirà un'evoluta piattaforma basata sul web, già ampiamente usata a livello internazionale per la gestione dei dati in studi clinici e studi di coorte, per creare un software di gestione della biobanca ampliato con metadati clinici. "Un test diagnostico efficace consentirà di personalizzare le cure antenatali in base al rischio di una singola donna, in modo che le donne in pericolo ricevano le migliori cure possibili. L'approvazione di IMPROVED rappresenta un forte sostegno ai ricercatori europei e riconosce l'importanza di migliorare la salute della madre e del feto," ha detto il professor Phil Baker, co-ricercatore principale del progetto. Infine, il progetto promette di portare vari benefici, tra cui l'adozione della medicina personalizzata nella pratica clinica, lo sviluppo di nuove strategie di trattamento, la riduzione dei costi sanitari, l'aumento della competitività dell'Europa e un impatto positivo per le relative industrie.Per maggiori informazioni, visitare: http://www.fp7-improved.eu/

Paesi

Irlanda