Skip to main content

Article Category

Notizia

Article available in the folowing languages:

LIPSE definisce gli standard per l’innovazione sociale con due nuove relazioni

Il progetto LIPSE, finanziato dall’UE, ha appena pubblicato due relazioni sulle tendenze dell’innovazione sociale e sui suoi possibili miglioramenti.

Il modello sociale europeo ha avuto per anni un ruolo centrale nella visione dell’UE, ma il suo miglioramento è un processo senza sosta. Per mantenere una posizione di primo piano, l’UE ha bisogno di un flusso costante di nuove idee, strategie e concetti. Questa è chiamata innovazione sociale, e il progetto LIPSE sta svolgendo un ruolo importante nella sua analisi e sviluppo, concentrandosi su ambienti del settore pubblico e sulla loro capacità di adattarsi alle mutevoli necessità della società. Il progetto, che è adesso nel suo terzo anno di svolgimento, inizia a produrre interessanti risultati con la recente pubblicazione dei suoi due primi rapporti su “Ambienti di innovazione e capacità nel settore pubblico” e “Co-creazione e coinvolgimento dei cittadini in ambienti urbani: casi di innovazione sociale”. La prima relazione si basa su un’analisi della rete sociale effettuata in quattro città: Copenaghen, Barcellona, Rotterdam ed Edimburgo. I ricercatori hanno prodotto un inventario del personale e della loro struttura per ciascuna amministrazione municipale, hanno effettuato un sondaggio online tra gli amministratori e i politici e hanno intervistato gli innovatori nella comunità identificati grazie al sondaggio. Dalle opinioni ricevute sono state estratte delle preziose informazioni, come ad esempio liste di sfide e fattori trainanti per innovazione, tassi di innovatività e analisi delle attività di creazione di reti. I ricercatori si sono quindi concentrati sull’identificazione dell’influenza che questi indicatori hanno gli uni sugli altri. In generale, la relazione presenta delle conclusioni interessanti riguardanti lo stretto collegamento tra maggiori comunicazioni esterne e più elevata innovatività auto valutata, i ruoli dei mediatori, i tipi migliori di leadership e il modo migliore per ottenere un equilibrio tra legami sociali deboli e forti. Inoltre ha sottolineato l’importanza del lasciare che le reti non ufficiali prosperino, poiché sono meglio equipaggiate per innovare rispetto alle rigide strutture gerarchiche. La verità sulla co-creazione Il secondo rapporto si concentra sulla co-creazione, un fenomeno che vede i cittadini invitati a partecipare attivamente all'avvio e all’ideazione dei progetti pubblici. Un buon esempio vantaggioso è stato trovato dal team del progetto in Slovacchia, dove gli studenti stavano lavorando per migliorare le condizioni di vita dei cittadini Rom attraverso un’iniziativa di finanziamento collettivo. Tuttavia, le conclusioni di LIPSE mostrano che, tra i 14 esempi in sette paesi, molti non riescono a raggiungere gli obbiettivi fissati inizialmente dalle amministrazioni quando hanno deciso di dare il loro supporto. “Una conclusione sorprendente è stata che, secondo la nostra opinione, la co-creazione non sempre rende i servizi pubblici più democratici e accessibili per un pubblico vario. Alcuni dei nostri esempi ci hanno mostrato che, in particolare quando le amministrazioni fanno un passo indietro dalla fornitura dei servizi pubblici, sono spesso i cittadini benestanti e ben educati a trovarsi nella migliore posizione per colmare questo vuoto con nuovi progetti,” rileva William Voorber dell’Università Erasmus di Rotterdam in un contributo al blog del progetto. Anche se il progetto sottolinea i pregi della co-creazione, come ad esempio la fondazione di una comunità più forte, e le condizioni in cui essa può lavorare al meglio, il team mette in rilievo il fatto che la co-creazione dovrebbe essere vista come un’integrazione e non come un sostituto dei servizi pubblici esistenti. La relazione fornisce inoltre dei preziosi consigli relativi all’impatto dei sussidi. Questa ricerca, che ha già prodotto frutti importanti, non è che una piccola parte di ciò che LIPSE ha da offrire. I risultati di altri pacchetti di lavoro dovrebbero essere resi disponibili presto, e includeranno una mappatura delle raccomandazioni di difensori civici e uffici dei revisori dei conti; un’indagine sui feedback, e un rapporto sulla definizione e sulla gestione del rischio nei processi di innovazione sociale. Per ulteriori informazioni, visitare: LIPSE http://www.lipse.org/

Paesi

Paesi Bassi

Articoli correlati