Skip to main content

Article Category

Notizia

Article available in the folowing languages:

CHOICE produce risultati stimolanti sulla cooperazione di ricerca UE‒Cina in materia di TIC

Dopo appena poco più di un anno di attività, il team del progetto CHOICE ha riferito alcuni interessanti risultati che stanno già rafforzando il supporto e la collaborazione tra Cina ed Europa in materia di ricerca sulle TIC.

Vi è senza dubbio un enorme potenziale per la cooperazione tra Cina ed Europa nel campo della ricerca TIC, tuttavia trovare partner, informazioni e supporto in un mercato sconosciuto può essere un compito scoraggiante. Nel corso degli ultimi 16 mesi, il team del progetto CHOICE ha sviluppato strumenti e servizi e ha organizzato eventi in grado di agevolare le organizzazioni in questo processo. Il team sta già riportando dei risultati positivi, che comprendono la creazione di partenariati UE-Cina e di accordi di cooperazione. Un centro online e una comunità attiva Una rapida occhiata al sito web di CHOICE rivela quanto sia stato impegnato il team. Il sito web CHOICE si è sviluppato come un centro di informazioni, offrendo un servizio di assistenza, notizie sulle attività oltre ad ampi servizi alle organizzazioni europee interessate a progetti congiunti di R&S. E il servizio funziona in entrambe le direzioni: un sito web speculare in cinese è al servizio delle organizzazioni cinesi allo stesso modo. Finora, il sito web dell’UE ha raccolto 22 000 visite della pagina da parte delle parti interessate provenienti da Europa, Asia orientale (principalmente Cina, Corea del Sud, Giappone e Hong Kong) e dagli Stati Uniti. CHOICE sta anche sviluppando una vivace comunità online con una chiara attenzione concentrata sulla collaborazione con altri progetti dell’UE. Invece di iniziare da zero, gli utenti sui social media di CHOICE incorporano utenti provenienti da un precedente progetto dell’UE correlato, chiamato OpenChina-ICT. Per consentire un’ulteriore sovrapposizione, gli utenti di questi social media sono stati anche sincronizzati con quelli del progetto EU-China FIRE. Come spiega il dott. Thomas Owens della Brunel University nel Regno Unito, il coordinatore del progetto, “Questa cooperazione garantisce la massima visibilità ma anche il massimo impatto per la cooperazione R&S TIC tra UE e Cina nel suo complesso.” Una grande quantità di strumenti online Tra la grande quantità di strumenti ora disponibili sul sito web di CHOICE, c’è la banca dati online che presenta 60 progetti in corso e conclusi Cina-UE e paesi associati. Lo strumento “Chiedi a un esperto” offre ai ricercatori europei che hanno bisogno di orientamento o supporto nello sviluppo dei programmi congiunti di ricerca, l’opportunità di ricevere un parere dagli esperti di CHOICE. Essi possono anche consultare il pacchetto informativo sui programmi cinesi di finanziamento della ricerca su R&S TIC e su altre iniziative/progetti, o consultare il manuale che presenta i meccanismi e le strutture in Cina per supportare lo sviluppo di norme e standard cinesi per le emergenti tecnologie TIC. Collaborazione e partenariati concreti Il lavoro del team del progetto sta già dando i suoi frutti in termini di concreti partenariati. Il dott. Owens fa notare che “Dieci casi di collaborazione UE-Cina in materia di ricerca, sviluppo e innovazione (R&S&I) sono stati il risultato di un Viaggio Europeo 2014, che è stato in parte supportato da CHOICE. Essi abbracciano dei collegamenti esclusivamente commerciali, ma anche la cooperazione nella ricerca fondamentale e includono partner provenienti da Francia, Belgio, Polonia, Ungheria, Repubblica ceca e Germania.” Inoltre, come risultato di un evento per la creazione di incontri tra aziende organizzato da CHOICE, nel mese di ottobre del 2014 a Chengdu in Cina, sono già stati raggiunti degli accordi di cooperazione in aree che vanno dalle soluzioni informatiche alla progettazione di software multimodali per sistemi medici. La strada in avanti Oltre a lavorare con organizzazioni dell’UE e cinesi, il team di CHOICE mira anche a raggiungere i responsabili del processo decisionale allo scopo di contribuire a promuovere nuove iniziative e a migliorare le politiche future. Aspettando impazientemente gli otto mesi finali del progetto, il team sarà concentrato sul completamento della sua roadmap verso una rafforzata strategia di cooperazione UE-Cina R&S TIC per la cooperazione nel campo della ricerca tra UE e Cina oltre il 7° PQ. La tabella di marcai sarà accompagnata da un piano d’azione. Il dott. Owens conclude: “La tabella di marcia e il suo relativo piano d’azione sono ora completi all’80 %, e sono indirizzati alle parti interessate dell’UE coinvolte nella R&S TIC UE-Cina, tra cui industria, istituti di ricerca e università e la Commissione europea.” Sul campo, il team di CHOICE promuoverà attivamente il dialogo tra UE e Cina sulla cooperazione nella R&S TIC, attraverso tre workshop concepiti per promuovere la collaborazione, uno in Cina e due in Europa. Il prossimo workshop del progetto si svolgerà a Pechino nel luglio del 2015 e verterà sull’Internet delle cose, precisamente Industry 4.0. Per ulteriori informazioni, visitare: CHOICE http://euchina-ict.eu/

Paesi

Regno Unito

Articoli correlati