Skip to main content

Article Category

Notizia

Article available in the folowing languages:

Case ecologiche: finanziare la transizione verso un’Europa più ecocompatibile

Tassi debitori migliori sono in serbo per gli acquirenti di case che acquistano abitazioni più ecocompatibili e per i proprietari di case che ristrutturano per migliorare l’efficienza energetica.

Cambiamento climatico e Ambiente
Energia

La stragrande maggioranza degli edifici europei è residenziale. Dal momento che molte di queste abitazioni sono state costruite prima dell’introduzione dei regolamenti sulle prestazioni energetiche negli anni ’70, non sono molto efficienti dal punto di vista energetico. In effetti gli edifici europei, per uno schiacciante 97 %, sono considerati particolarmente «poveri» in termini di efficienza energetica. Inoltre, il 40 % del consumo energetico dell’UE e il 36 % delle sue emissioni di CO2 possono essere attribuiti a questi edifici. Ciò che preoccupa ancora di più è che, secondo le previsioni, oltre i tre quarti delle attuali abitazioni saranno ancora presenti nel 2050. Dare incentivi ai cittadini per migliorare l’efficienza energetica (EE) dei loro edifici è pertanto un passaggio di fondamentale importanza nei tentativi dell’UE di mitigare i cambiamenti climatici. Lanciato nel 2017, il progetto EeMAP, finanziato dall’UE, sta lavorando per promuovere un facile accesso ai prodotti ipotecari EE che porterà al restauro di milioni di edifici in tutta Europa. L’iniziativa si basa sulla consapevolezza che le banche hanno un ruolo cruciale da svolgere nel sostenere gli obiettivi di risparmio energetico dell’UE. Secondo Michael Lewis, amministratore delegato di E. ON UK, partner del progetto, l’assenza di finanziamenti facilmente accessibili e convenienti impedisce ai proprietari di case di godere di costi più bassi, di valori immobiliari più elevati e della maggiore confortevolezza offerta dalle abitazioni efficienti dal punto di vista energetico. «Un accesso più semplice ai finanziamenti tramite un’ipoteca per l’efficienza energetica dovrebbe fornire un ulteriore incentivo per i consumatori a isolare meglio gli edifici, sostituire vecchi sistemi di riscaldamento o aumentare la loro indipendenza energetica attraverso pannelli solari, batterie o stoccaggio virtuale», afferma il partner in una relazione EeMAP. Ipoteche per l’efficienza energetica in fase pilota All’interno della loro strategia, i partner del progetto hanno sviluppato un quadro relativo alle ipoteche per l’efficienza energetica che consiste in una serie di linee guida per le ipoteche EE. Il quadro è stato collaudato nell’ambito di un programma pilota lanciato nel giugno 2018, a cui stanno prendendo parte circa 40 importanti banche europee e oltre 20 organizzazioni di supporto. Le banche partecipanti stanno esplorando la possibilità di fornire tassi di interesse più bassi per le ipoteche che soddisfano i criteri EE del sistema. L’intera iniziativa si basa su due presupposti chiave. Il primo è che il miglioramento dell'efficienza energetica di una proprietà aumenterà il suo valore, riducendo di conseguenza il rischio della banca. Il secondo è che i risparmi energetici porteranno a più reddito disponibile nelle famiglie più ecologiche. Ciò significa che i mutuatari avranno meno probabilità di essere inadempienti sui loro prestiti, riducendo di conseguenza anche il rischio di credito delle banche. Questi guadagni si rifletteranno negli incentivi offerti ai mutuatari, quali tassi di interesse più bassi e importi di prestito più elevati. «Le ipoteche per l’efficienza energetica hanno il potenziale per rivelarsi rivoluzionarie nell’erogazione di finanziamenti a prezzi accessibili e siamo pronti a raccogliere la sfida per i proprietari di case motivati a compiere il passaggio verso una vita efficiente dal punto di vista energetico», afferma Lewis nella stessa relazione. EeMAP (Energy efficient Mortgages Action Plan) prevede di utilizzare i riscontri del programma pilota per migliorare i criteri di prestazione degli edifici nel tempo. Il progetto si propone anche di utilizzare le risorse a sua disposizione per promuovere i vantaggi apportati dalle ipoteche per l'efficienza energetica alle persone, all’economia e al pianeta. Per ulteriori informazioni, consultare: sito web del progetto EeMAP

Paesi

Belgio

Articoli correlati