Skip to main content

Article Category

Notizia

Article available in the folowing languages:

La Commissione giuridica intende emendare la direttiva sul commercio elettronico

La Commissione del Parlamento europeo per gli Affari giuridici e per i diritti dei cittadini intende emendare la proposta della Commissione europea per una direttiva su determinati aspetti giuridici del commercio elettronico nel mercato interno. L'emendamento è finalizzato a r...

La Commissione del Parlamento europeo per gli Affari giuridici e per i diritti dei cittadini intende emendare la proposta della Commissione europea per una direttiva su determinati aspetti giuridici del commercio elettronico nel mercato interno. L'emendamento è finalizzato a rimuovere gli ostacoli legali che ancora vincolano i servizi on-line, per fare in modo che i cittadini e le imprese possano trarre il massimo vantaggio dallo sviluppo del commercio elettronico. La commissione parlamentare ritiene che sia urgente adottare una soluzione equilibrata e armonizzata a livello europeo, in quanto l'applicazione della legislazione attuale ed emergente in relazione agli intermediari che operano su Internet non è chiara, e tali intermediari sono soggetti a sentenze contraddittorie nei singoli Stati membri. Si prevede che il Consiglio dei Ministri raggiungerà una posizione comune su detta direttiva il 22 aprile 1999.