Skip to main content

PORTABLE KIT FOR DETECTING TRAPPED AND BURIED PEOPLE IN RUINS AND AVALANCHES

Article Category

Article available in the folowing languages:

La localizzazione dei cellulari durante le catastrofi aiuta negli interventi di salvataggio

Nelle situazioni di emergenza, come i crolli di edifici e le valanghe di neve, i soccorritori possono rapidamente localizzare le vittime attraverso il loro cellulare.

Economia digitale

La crescita della popolazione, abbinata alla maggiore urbanizzazione, portano a disastri più frequenti che richiedono il soccorso delle vittime sotto le macerie o la neve. Tuttavia, in Europa, almeno l’80 % dei sopravvissuti dispone di telefoni cellulari, il che suggerisce opportunità per nuove tecnologie di soccorso. Era questo l’obiettivo del progetto RESCUECELL (Portable kit for detecting trapped and buried people in ruins and avalanches), finanziato dall’UE. I partner del progetto hanno cercato di sviluppare un sistema economico e portatile per individuare con precisione i telefoni cellulari appartenenti alle vittime intrappolate. Il sistema si basa su una tecnologia radio definita da software che confronta il tempo di arrivo del cellulare in diversi nodi, e calcola l’intervallo di tempo di arrivo. Successivamente, può essere calcolata la posizione di “sepoltura” usando la trilaterazione combinata con tecniche di fusione dei dati, rendendo il sistema molto più preciso di altri servizi di localizzazione dei cellulari. Il sistema RESCUECELL va utilizzato insieme ad altre tecnologie di soccorso per colmare le loro lacune. Sono state studiate le topologie dei disastri naturali nelle strutture crollate e nelle valanghe, producendo un riassunto dei sistemi di soccorso esistenti e delle loro capacità. Le interviste ai primi soccorritori e ad altri esperti hanno offerto informazioni sui requisiti e sulle limitazioni di soccorso. Di conseguenza, il progetto ha effettuato la verifica dell’hardware. Ulteriore lavoro ha compreso lo sviluppo di tecniche di riduzione dell’errore per software e hardware, l’effettuazione di una simulazione sistema-livello e lo sviluppo di algoritmi di fusione dei dati. Di conseguenza, il progetto ha realizzato e fabbricato tutti i componenti del sistema partendo da zero. Una riprogettazione posteriore ha ridotto il costo e la complessità del sistema. In seguito al lavoro di RESCUECELL, le vittime intrappolate negli edifici crollati e negli scenari di neve avranno una maggiore probabilità di essere salvate. Inoltre, le tecnologie rappresentano grandi opportunità per le imprese europee.

Parole chiave

Catastrofe, salvataggio, cellulari, RESCUECELL, valanghe, servizi di emergenza

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione