Skip to main content

Article Category

Notizia

Article available in the folowing languages:

Disponibile la relazione finale del programma ACTS

La Commissione europea ha pubblicato la relazione finale del programma ACTS, che sintetizza dieci anni di collaborazione a livello europeo nel settore della ricerca sulle comunicazioni avanzate, rivelatasi fondamentale per il successo dell'UE nel settore delle telecomunicazion...

La Commissione europea ha pubblicato la relazione finale del programma ACTS, che sintetizza dieci anni di collaborazione a livello europeo nel settore della ricerca sulle comunicazioni avanzate, rivelatasi fondamentale per il successo dell'UE nel settore delle telecomunicazioni. Il programma ACTS ha investito massicciamente nello sviluppo delle infrastrutture e dei servizi di comunicazione digitale, contribuendo agli obiettivi della politica europea in materia di telecomunicazioni e di competitività industriale. Mediante il programma ACTS, le imprese europee del settore delle telecomunicazioni e quelle emergenti di Internet hanno collaborato, associando la ricerca e lo sviluppo tecnologico alla convalida dei sistemi in sperimentazioni operative. Il programma ACTS, che rientrava nel quarto programma quadro, ha comportato oltre 200 progetti. Circa il 90 per cento dei progetti ha confermato una posizione di leadership rispetto ai concorrenti europei raggiunta grazie alla collaborazione con ACTS. Oltre il 50 per cento dei progetti segnala addirittura una posizione di leadership rispetto ai concorrenti statunitensi. La relazione indica che i progetti ACTS nel settore delle comunicazioni mobili e personali hanno contribuito alla leadership europea nelle tecnologie e nei protocolli di nuova generazione (UMTS) per i servizi mobili multimediali ed hanno posto le basi per la transizione dal sistema GSM all'UMTS. Tali progetti hanno altresì creato il consenso generale sulle nuove piattaforme per il "commercio elettronico" mobile e per l'accesso mobile ad Internet. Nelle azioni dedicate ai servizi multimediali interattivi, i progetti ACTS hanno posto l'Europa all'avanguardia nello sviluppo di norme mondiali MPEG per la codificazione video ed hanno conferito coerenza agli sviluppi della videotrasmissione digitale in Europa. La consolidata forza europea nella trasmissione su più lunghezze d'onda con fibre ottiche, ai fini della capacità molto elevata (ampiezza di banda) ora richiesta dalle dorsali di Internet, è stata sviluppata attraverso la ricerca sulle tecnologie fotoniche, con attenzione anche alle reti completamente ottiche, che eliminano la necessità di commutazione elettronica e di informazioni lente e costose. La ricerca sulle reti ad alta velocità ha portato al conseguimento della leadership mondiale nelle tecnologie e nei sistemi ATM (Asynchronous Transfer Mode) nel settore delle reti transeuropee e globali. Nel complesso sono state pubblicate oltre 4.000 relazioni scientifiche; sono stati forniti oltre 1.200 contributi alla normalizzazione e sono stati registrati 140 nuovi brevetti. Sono inoltre disponibili le relazioni finali di oltre 120 singoli progetti ACTS, relativi ai servizi digitali multimediali interattivi, alle tecnologie fotoniche, alle reti ad alta velocità, alla mobilità e alle reti di comunicazione personali, all'ingegneria dei servizi, alla sicurezza e alla gestione delle comunicazioni, nonché ad azioni orizzontali.