Skip to main content

Article Category

Notizia

Article available in the folowing languages:

Il CCR commissiona uno studio sui test di irritazione cutanea

Il Centro comune di ricerca (CCR) della Commissione europea ha bandito una gara d'appalto per la realizzazione di uno studio sui test di irritazione cutanea con l'impiego di tecnologia non invasiva e volontari umani. L'obiettivo del Centro europeo per la convalida dei metodi ...

Il Centro comune di ricerca (CCR) della Commissione europea ha bandito una gara d'appalto per la realizzazione di uno studio sui test di irritazione cutanea con l'impiego di tecnologia non invasiva e volontari umani. L'obiettivo del Centro europeo per la convalida dei metodi alternativi (CECMA) è definire ed ottimizzare protocolli per i test di irritazione cutanea nell'uomo con l'impiego di tecnologia non invasiva, in forma tale da essere adatti al trasferimento interlaboratoriale ed all'applicazione normativa, nonché generare dati umani obiettivi e quantitativi confrontabili con i dati ottenuti dai test di irritazione cutanea in vitro. Lo studio mira ad elaborare e standardizzare protocolli per i test di irritazione cutanea (acuta e cronica) relativi ai materiali, con l'impiego di tecnologia non invasiva, su volontari umani sottoposti a esposizione locale. La durata del contratto sarà di 30 mesi al massimo.Per ulteriori informazioni rivolgersi a: Unità supporto di gestione Centro comune di ricerca Istituto per la salute e la protezione dei consumatori All'attenzione del sig. A. Cerutti Ispra Italia Tel: +39 03 32 78 97 83 Fax: +39 03 32 78 62 35

Articoli correlati