Skip to main content

Article Category

Notizia

Article available in the folowing languages:

Cooperazione UE-Russia in campo aeronautico e spaziale: occorre una strategia a lungo termine

Da una riunione tenutasi il 25 settembre fra l'intergruppo "Cielo e spazio" del Parlamento europeo e i rappresentanti russi, è emersa la necessità di una strategia a lungo termine in campo aeronautico e spaziale. All'incontro hanno partecipato, fra altri, alcuni membri della ...

Da una riunione tenutasi il 25 settembre fra l'intergruppo "Cielo e spazio" del Parlamento europeo e i rappresentanti russi, è emersa la necessità di una strategia a lungo termine in campo aeronautico e spaziale. All'incontro hanno partecipato, fra altri, alcuni membri della DUMA russa e dell'Europarlamento, nonché rappresentanti della Commissione europea, alti rappresentanti dell'Agenzia spaziale europea, dell'Agenzia spaziale russa (Rosaviakosmos) e operatori dell'industria aerospaziale. Per la prima volta l'intergruppo del Parlamento europeo si è riunito per discutere i rapporti UE-Russia in campo aerospaziale. Tutti gli oratori hanno sottolineato i benefici di una lunga cooperazione fra l'Europa e la Russia, esprimendo la necessità di attuare una strategia a lungo termine. Il dibattito ha messo in luce diversi progetti e settori nei quali è opportuno pensare ad una collaborazione euro-russa, fra cui i sistemi Galileo e GMES, i razzi vettori, i satelliti e gli aeromobili. La Commissione europea ha sottolineato che la partecipazione russa al sesto programma quadro è possibile. Il workshop, che si terrà a Mosca nel gennaio 2003, si occuperà proprio di tale aspetto. L'intergruppo "Cielo e spazio" è stato istituito nel luglio 2001 con due principali obiettivi: fornire alle PMI interessate informazioni pubbliche e complete in materia aerospaziale ed avviare un dialogo trasversale ed esaustivo sulle questioni aerospaziali fra i vari gruppi politici rappresentati in Parlamento.