Skip to main content

Article Category

Notizia

Article available in the folowing languages:

Il Consiglio adotta una risoluzione sulla professione e la carriera dei ricercatori

In occasione del Consiglio "Competitività", svoltosi il 10 novembre a Bruxelles, i ministri europei della Ricerca, del Mercato interno e dell'Industria hanno adottato una risoluzione sulla professione e la carriera dei ricercatori all'interno dello Spazio europeo della ricerca...

In occasione del Consiglio "Competitività", svoltosi il 10 novembre a Bruxelles, i ministri europei della Ricerca, del Mercato interno e dell'Industria hanno adottato una risoluzione sulla professione e la carriera dei ricercatori all'interno dello Spazio europeo della ricerca (SER). La risoluzione riafferma il ruolo centrale svolto dai ricercatori nel promuovere la crescita e la competitività in Europa, e ammette che sono necessari ulteriori miglioramenti per creare un vero e proprio mercato interno dell'occupazione destinato ai ricercatori dell'UE. A tal fine, il Consiglio chiede agli Stati membri e alla Commissione di intraprendere azioni, su base volontaria, volte a migliorare le prospettive di impiego e di carriera per i ricercatori. Tali misure comprendono lo scambio di buone prassi in merito ai sistemi di valutazione per le carriere nella ricerca, la promozione del dialogo sociale per accrescere la sensibilità pubblica nei confronti delle carriere scientifiche e l'eliminazione dei rimanenti ostacoli all'avanzamento di carriera nella ricerca. Le iniziative dovranno essere elaborate in maniera tale da promuovere le pari opportunità per uomini e donne, aggiunge la risoluzione. Il Consiglio approva altresì i piani della Commissione relativi all'elaborazione di una "Carta del ricercatore europeo" e di un codice di condotta per l'assunzione degli scienziati, nonché al lancio dell'Anno europeo dei ricercatori, al fine di rafforzare il riconoscimento pubblico delle carriere nella ricerca e sviluppo. La Commissione, inoltre, viene invitata ad intensificare gli sforzi per migliorare il funzionamento del portale dedicato alla mobilità dei ricercatori e della rete europea dei centri di mobilità, nonché a monitorare ulteriormente le questioni legate allo sviluppo delle carriere, attraverso la raccolta di dati e l'analisi delle esigenze. Infine, la risoluzione chiede alla Commissione di presentare regolarmente una relazione sui progressi ottenuti grazie agli sforzi che essa compie per migliorare le prospettive di impiego e di carriera per i ricercatori in Europa. Inoltre, durante la riunione, il Consiglio "Competitività" ha chiesto al Comitato dei rappresentanti permanenti degli Stati membri di moltiplicare gli sforzi per raggiungere, in tempo per la prossima riunione del Consiglio, un accordo politico sulla proposta di regolamento in materia di brevetto comunitario.