Skip to main content

Article Category

Notizia

Article available in the folowing languages:

Bando di gara per l'integrazione dei dati su natura, biodiversità e uso del suolo

La Commissione europea ha indetto una gara d'appalto per l'integrazione dei dati su natura, biodiversità e uso del suolo L'obiettivo generale del bando è garantire un uso dei dati relativi a copertura del suolo e sfruttamento del suolo che consenta di comprendere gli effetti...

La Commissione europea ha indetto una gara d'appalto per l'integrazione dei dati su natura, biodiversità e uso del suolo L'obiettivo generale del bando è garantire un uso dei dati relativi a copertura del suolo e sfruttamento del suolo che consenta di comprendere gli effetti delle politiche relative a natura e biodiversità e di fornire dati (temporali e spaziali) per meglio valutare la ripartizione del suolo e le tendenze qualitative in Europa. Le attuali valutazioni sullo stato della biodiversità in Europa hanno un'utilità piuttosto limitata per la formulazione delle linee politiche poiché sono ancora numerose le lacune e le discrepanze tra i dati disponibili e perché gli stessi vengono utilizzati in modo improprio. Il lavoro dovrebbe suddividersi in varie parti e comprendere una conclusione e un case study. Ognuna delle sezioni dovrebbe contribuire al raggiungimento dei seguenti obiettivi: - valutazione della modalità con cui riunire le varie raccolte di dati già esistenti; - creazione di una banca-dati per l'elaborazione di dati sulla biodiversità; - organizzazione di attività di follow-up mediante l'elaborazione di analisi comunitarie con indicatori relativi a determinati parametri della biodiversità; - disponibilità di metadati per potenziali richieste di utilizzo dei dati; - elaborazione di una futura strategia per l'archiviazione e il trattamento dei dati all'interno delle istituzioni europee. Accanto ai dati già diffusi nell'UE, si richiede l'elaborazione e l'utilizzo e di altri dati disponibili. Una preziosa fonte di dati è rappresentata da Lucas (dati relativi a copertura e uso del suolo raccolti e gestiti da Eurostat, l'ufficio statistico dell'Unione europea). La banca dati di Eurostat dovrebbe essere ulteriormente elaborata in modo da poter essere collegata con altri dati relativi all'ambiente europeo. Tuttavia, le possibili informazioni raccolte con metodologie diverse da LUCAS, ovvero sia mediante dati puntuali georeferenziati che derivati da statistiche ricavate dai dati non ancora elaborati presenti nella banca dati (ad esempio dati sulla diversità del paesaggio) sono stati utilizzati molto raramente (a causa di problemi legati a formato, accessibilità o per mancanza di informazioni su come utilizzarli). Per questo, una parte centrale del lavoro prevederà l'analisi delle varie possibilità d'uso dei dati in essa contenuti perché possano essere utilizzati per la biodiversità. Sebbene i dati non rappresentino un valore aggiunto significativo per quanto concerne le informazioni sulla biodiversità, considerati singolarmente (ovvero come dati puntuali o statistici) potrebbero essere collegati tra loro in modo da ottimizzare i dati e gli esercizi di modellizzazione.Per ulteriori informazioni, contattare: Direzione generale dell'Ambiente ENV.SRD.2 - Finance att.ne: Markets Team BU-5 00/122 1049 Bruxelles Belgio E-mail: env-tenders@ec.europa.eu Per consultare il testo completo del bando: GU S152 del 7 luglio 2010