Skip to main content

Article Category

Notizia

Article available in the folowing languages:

Insieme contro l'HIV

Da decenni, gli scienziati lavorano in diversi campi per combattere la diffusione pandemica dell'HIV/AIDS. Lo scopo del progetto EUROPRISE ("European vaccine and microbicides enterprise"), finanziato dall'UE, era accostare due particolari settori della ricerca che per anni ave...

Da decenni, gli scienziati lavorano in diversi campi per combattere la diffusione pandemica dell'HIV/AIDS. Lo scopo del progetto EUROPRISE ("European vaccine and microbicides enterprise"), finanziato dall'UE, era accostare due particolari settori della ricerca che per anni avevano lavorato in modo indipendente in questa importante battaglia. Il progetto, coordinato dalla St. George's Hospital Medical School di Londra, ha riunito ricercatori nel campo dei vaccini contro l'HIV e dei microbicidi anti HIV. In questo senso, rappresenta un esempio insolito di scienziati che superano divisioni di lunga data tra discipline di ricerca e, così facendo, rendono possibili nuovi progressi nella ricerca sull'HIV. I partner di EUROPRISE hanno svolto un programma di ricerca integrato, coordinando un'ampia gamma di studi sullo sviluppo di vaccini e microbicidi, dalla loro scoperta fino all'emergenza di potenziali cure. Una conseguenza inaspettata della collaborazione è stata l'avvio da parte dei partner di nuovi esperimenti clinici, alcuni dei quali hanno coinvolto diversi paesi africani. Anche se all'inizio EUROPRISE non intendeva intraprendere tali esperimenti, essi sono stati resi possibili dalla condivisione di informazioni e strategie tra i partner nell'ambito del progetto. Gli scienziati hanno potuto colmare alcune importanti lacune della ricerca europea sull'HIV, lacune che erano causate almeno in parte dal lungo scisma tra il lavoro sui vaccini e quello sui microbicidi. Inoltre, la rete ha creato un nuovo programma di dottorato di ricerca sulle tecnologie di prevenzione dell'HIV, costruendo nuove fondamenta per le generazioni future di scienziati che lavoreranno nel settore. Lo schema ha già formato oltre 60 studenti, alcuni dei quali venivano dalla Cina, l'India e la Tanzania. EUROPRISE ha fornito anche un'identità riconosciuta e una piattaforma sul piano internazionale per i suoi partner di ricerca, alcuni dei quali adesso fanno parte di importanti comitati mondiali, come l'Impresa globale del vaccino dell'HIV e il Comitato consultivo per i vaccini dell'OMS-UNAIDS. I ricercatori di EUROPRISE hanno ricevuto un finanziamento dell'UE di 15,5 milioni di euro. Hanno ottenuto anche il sostegno della Fondazione Bill e Melinda Gates e del National Institutes of Health, un'agenzia del Dipartimento statunitense della salute. Il consorzio del progetto era formato da partner di nove paesi dell'UE e della Federazione russa. Il progetto si è concluso nel giugno del 2012.Per maggiori informazioni, visitare: Scheda informativa del progetto EUROPRISE St. George's Hospital Medical School http://www.sgul.ac.uk/

Paesi

Russia

Articoli correlati