Skip to main content

Article Category

Article available in the folowing languages:

Digitalizzazione dei punti vendita al dettaglio

I rivenditori trarranno beneficio da un’innovativa soluzione mobile Point of Sales sviluppata dal progetto europeo Kaching.

Economia digitale

La vendita al dettaglio sta diventando sempre più digitale e i negozi tradizionali che non riescono ad adattarsi rischiano di perdere quote di mercato, se non addirittura peggio. Ecco perché alcuni dei nomi di spicco nella vendita al dettaglio sono alla ricerca di nuove soluzioni innovative che combinino la praticità dello shopping online con l’attenzione al cliente dell’esperienza in negozio. Per coadiuvare i rivenditori a raggiungere questo equilibrio, Kaching Retail, azienda tecnologica con sede in Svezia, ha sviluppato una gamma flessibile di applicazioni digitali per ogni tipo di negozio. «L’ecosistema della vendita al dettaglio deve incorporare soluzioni che soddisfino le aspettative dei clienti del XXI secolo», afferma Nick Toumpelis, responsabile del prodotto presso Kaching Retail e coordinatore del progetto Kaching. «Con il supporto dei finanziamenti dell’UE, abbiamo deciso di scoprire quali fossero le esigenze particolari dei rivenditori di oggi e, in base a questo, creare il prodotto giusto». Il risultato di questo sforzo è stata un’innovativa soluzione Point of Sales mobile (mPOS).

Tornare al tavolo di progettazione

Inizialmente, la soluzione mPOS era stata progettata per i rivenditori provenienti dal segmento delle grandi imprese del mercato, quali IKEA e MediaMarkt. Tuttavia, Kaching ha rapidamente scoperto che questo segmento mirato poneva alcune sfide significative. Ad esempio, le grandi imprese richiedono che una soluzione POS sia completamente integrata nei cataloghi dei prodotti e nella contabilità, nonché nella gestione dei rapporti con i clienti e nei già esistenti e spesso complessi sistemi di pianificazione delle risorse d’impresa dell’azienda. «Sebbene comprendano la necessità di migliorare la propria esperienza con il cliente e desiderino disporre di sistemi per agevolare tali miglioramenti, i rivenditori spesso vengono frenati da preoccupazioni relative a interruzioni dell’attività, costi sommersi e compatibilità con altri sistemi critici», spiega Toumpelis. Di conseguenza, l’azienda ha deciso di tornare al tavolo di progettazione. Il risultato è un mPOS più veloce da scalare, più facile da gestire e più solido di qualsiasi cosa attualmente presente sul mercato, e quindi ideale sia per le grandi che per le piccole imprese. «Oltre ad adattarsi perfettamente a questa nicchia di mercato, la nostra soluzione è completa, efficiente e piacevole da utilizzare, sia per il cliente finale al dettaglio che per i dipendenti dei negozi», afferma Toumpelis. «Enfatizzando la mobilità e sfruttando il potere dell’intelligenza artificiale e il data mining, il mPOS di Kaching consente un’esperienza di negozio migliore».

Dall’Europa, per l’Europa

Sebbene i sistemi POS siano abbastanza comuni, la soluzione Kaching si distingue per il fatto che è stata progettata senza alcun preconcetto su come dovrebbe apparire una soluzione mPOS. «Parlando con i rivenditori, abbiamo scoperto molte esigenze insoddisfatte», aggiunge Toumpelis. «Abbiamo progettato Kaching per soddisfare queste esigenze, e le metriche di soddisfazione di clienti e dipendenti che monitoriamo ne sono una testimonianza». Il mPOS di Kaching è anche unico in quanto è una soluzione europea che consente ai rivenditori europei di competere contro giganti protagonisti della vendita online del calibro di Amazon, Walmart e Alibaba. Kaching sta ora utilizzando le informazioni acquisite durante questo progetto per sviluppare una versione mPOS specifica per i piccoli rivenditori.

Parole chiave

Kaching, Kaching Retail, Point of Sales mobile, mPOS, Point of Sales, POS, vendita al dettaglio, negozio, shopping online, Ikea, MediaMarkt, intelligenza artificiale, IA, Amazon, Walmart, Alibaba

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione