Skip to main content

NEW DIAPHRAGM WALL JOINT SYSTEM ALLOWING GREATER DEPTHS AND HIGH QUALITY JOINTS

Article Category

Article available in the folowing languages:

Andare sottoterra: pannelli parete di qualità superiore

I pannelli parete sono ampiamente utilizzati per costruire muri di contenimento profondi incassati, come nel caso di buchi aperti nel terreno o seminterrati profondi. Alcuni ricercatori finanziati dall’UE hanno sviluppato un nuovo sistema congiunto che consente di costruirli in modo più sicuro e a profondità maggiore.

Tecnologie industriali

I pannelli parete sono comunemente usati per i progetti sotterranei più grandi e difficili, che prevedono la creazione di stazioni e portali della galleria per progetti di metropolitana e ferrovia sotterranee. Sono costruiti completando singoli elementi rettangolari rinforzati (pannelli) uno alla volta, per formare una parete continua. Il confine verticale tra due pannelli adiacenti viene definito giunto. Le strutture dei pannelli parete possono avere centinaia di giunti, ma difetti relativamente piccoli possono causare un marcato effetto negativo sulle loro prestazioni. Pertanto, le conseguenze dell’utilizzo di giunti di scarsa qualità possono essere disastrose, mettendo a rischio il benessere delle persone e le infrastrutture adiacenti. Ogni anno, gli incidenti derivanti da assestamenti e/o collasso di pannelli parete provocano feriti e danni in tutto il mondo, per un totale di centinaia di milioni di euro. Quando la profondità scende sotto i 40 metri, i metodi tradizionali per la costruzione di giunti per pannelli parete diventano meno sicuri: la domanda è come garantire l’integrità dei giunti a queste profondità maggiori.

Rischi ridotti

Il progetto TTMJ, finanziato dall’UE, ha concepito e realizzato un prototipo di una nuova macchina. Il team ha quindi testato la capacità del sistema progettato da TTMJ di fornire giunti per pannelli parete di alta qualità, più stretti e più sicuri a costi inferiori. «Il sistema di TTMJ utilizza binari fusi nelle estremità di un pannello parete per guidare una macchina (la troncatrice TTMJ) nel tagliare il calcestruzzo alle estremità del pannello e formare un giunto di costruzione a qualsiasi profondità», spiega il coordinatore del progetto, Maurizio Siepi. I binari sono realizzati in polimero pultruso rinforzato con fibra di vetro e hanno un diametro di circa 150 mm. È possibile applicare una chiave di taglio e un arresto dell’acqua alla struttura di sostegno e, se necessario, il sistema consente la connessione della tensione tra i pannelli adiacenti. Profilando il pannello principale con la troncatrice TTMJ guidata da binari, viene garantito il contatto calcestruzzo-calcestruzzo tra elementi del pannello parete. «In questo modo, la qualità dei giunti per il pannello parete completato può essere notevolmente aumentata, riducendo il rischio di difetti», osserva Siepi.

Maggiore profondità

La profondità dei pannelli parete è in costante aumento e nessuna delle attuali tecnologie congiunte è totalmente affidabile. Man mano che i progetti per le strutture sotterranee scavano sempre più a fondo, soprattutto per lo sviluppo urbano, aumentano i requisiti per un’elevata precisione. In tali casi, i problemi possono derivare da perdite attraverso i giunti a causa dell’uso dell’idromillaggio in terreni sfavorevoli, il che genera grandi quantità di liquami liquidi da smaltire. I giunti per pannelli parete di qualità inferiore possono rappresentare un potenziale rischio di disastro. Pertanto, al fine di limitare il rischio, i progetti vengono talvolta sovradimensionati per tenere conto di possibili deviazioni, difetti ed errori. «Il progetto TTMJ porterà benefici all’industria specializzata delle fondazioni riducendo la quantità di calcestruzzo da tagliare; il sistema ridurrà notevolmente la quantità di rifiuti di calcestruzzo e lo smaltimento dei liquami esauriti, abbassando così l’impronta di carbonio per questo particolare settore», conclude Siepi. TTMJ può garantire risparmi sui costi per il settore edile offrendo al contempo un prodotto di qualità superiore. Inoltre, i clienti sperimenteranno risparmi complessivi sui costi del progetto e un profilo migliore in termini di riduzione del rischio, qualità e durata delle pareti. Ridurrà anche l’impatto sull’ambiente edificato riducendo al minimo il rischio che i pannelli parete influiscano negativamente sull’integrità degli edifici circostanti nelle aree altamente urbanizzate.

Parole chiave

TTMJ, pannello parete, cemento, troncatrice TTMJ, liquami, terra, polimero rinforzato con fibra di vetro, chiave di taglio, arresto dell’acqua, idromillaggio

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione