Skip to main content

Article Category

Notizia

Article available in the folowing languages:

Coltivare i frutti dell’innovazione condivisa

Una ricerca e un’innovazione responsabili possono fornire un sostegno significativo alla collaborazione tra i settori della sanità e le politiche in materia di ricerca e innovazione. Attraverso il progetto CHERRIES, finanziato dall’UE, un consorzio di partner in tutta Europa sostiene lo sviluppo e la diffusione sul mercato di innovazioni relative alla sanità.

Società

Il progetto CHERRIES (Constructing Healthcare Environments through Responsible Research Innovation and Entrepreneurship Strategies) sostiene azioni politiche e pilota per la ricerca e l’innovazione in ambito sanitario attraverso l’interconnessione tra ricerca e innovazione responsabili, politica basata sulla domanda e modelli di innovazione regionale. Il progetto si propone di creare ecosistemi di ricerca e innovazione più aperti, inclusivi e autosufficienti, garantendo un coinvolgimento dal basso verso l’alto di tutti i tipi di cittadini, indipendentemente dall’età, dal genere, dall’etnia e dal contesto socio-economico. Il modello di CHERRIES viene attuato attraverso esperimenti politici di ricerca e innovazione responsabili nel settore sanitario in tre regioni europee: Murcia in Spagna, Örebro in Svezia e Cipro. Avvalendosi di un quadro di ricerca e innovazione responsabili, il team del progetto CHERRIES sta mobilitando le parti interessate per formare azioni pilota regionali. Queste iniziative identificano le esigenze locali nel settore sanitario e incoraggiano la proposta e la co-creazione di soluzioni innovative per fornire loro una risposta. L’esperienza ha dimostrato che le innovazioni prodotte in questo modo partecipativo avranno una maggiore possibilità di essere ampiamente adottate e di raggiungere il successo commerciale. I progetti pilota regionali facilitano inoltre una riflessione sul modo in cui innovare le pratiche sanitarie attraverso approcci partecipativi e presentano raccomandazioni basate sulle evidenze per la revisione delle politiche settoriali, delle strategie e degli strumenti di sostegno all’innovazione. I progetti pilota affrontano la progressione della sclerosi multipla, la solitudine negli anziani e l’erogazione di servizi sanitari a persone che vivono in zone remote. Riunendo 12 istituzioni che comprendono università, organizzazioni di ricerca, PMI, istituti sanitari e autorità regionali provenienti da sette Stati membri dell’UE, il progetto CHERRIES contribuirà a garantire sistemi di ricerca e innovazione più aperti, trasparenti e democratici nelle regioni interessate e non solo, dando luogo a impatti positivi a livello sociale, democratico, ambientale e scientifico.

Parole chiave

CHERRIES, ricerca e innovazione responsabili, salute