Skip to main content

Article Category

Notizia

Article available in the folowing languages:

Nuove imprese tecnologiche in Europa

L'EIMS (European Innovation Monitoring System) ha pubblicato una relazione sul tema "Nuove imprese tecnologiche (NTBF) in Europa". La relazione fornisce una sintesi, comprendente raccomandazioni politiche, di uno studio condotto dal Centro per le piccole e medie imprese dell'U...

L'EIMS (European Innovation Monitoring System) ha pubblicato una relazione sul tema "Nuove imprese tecnologiche (NTBF) in Europa". La relazione fornisce una sintesi, comprendente raccomandazioni politiche, di uno studio condotto dal Centro per le piccole e medie imprese dell'Università di Warwick (Regno Unito), per conto della Commissione europea. La relazione documenta con precisione lo sviluppo delle NTBF in 16 paesi europei e indica alcuni fattori che limitano lo sviluppo di questo tipo di imprese in Europa. Questa rassegna rileva che, in questo settore, nel corso degli ultimi 20 anni poco è cambiato e l'Europa continua a rimanere indietro rispetto agli Stati Uniti. Nella relazione vengono discusse tre questioni politiche di rilievo: - arrivo di nuovi imprenditori: occorre che i paesi europei facciano significativamente di più per aumentare sia la quantità di individui preparati a divenire imprenditori che per incrementare la qualità delle aziende fondate da tali individui; - finanziamento delle NTBF: c'è una differenza fondamentale tra l'Europa e gli Stati Uniti nell'ampiezza degli investimenti che le società di venture capital intendono effettuare nelle fasi di avvio delle iniziative imprenditoriali tecnologiche. Negli Stati Uniti, circa i tre quarti dei finanziamenti per la fase di avvio sono incentrati sui settori tecnologici, mentre in Europa tali settori sono circa un quarto del totale. Le politiche pubbliche nel settore devono concentrarsi sulla riduzione dell'incertezza affrontata dalle istituzioni finanziarie; - strutture della politica pubblica: le "speciali" esigenze delle NTBF non sono riflesse adeguatamente nella struttura dei servizi di sostegno disponibili. Nella maggior parte dei paesi non vi è alcun sostegno disponibile per le nuove e piccole imprese tecnologiche, cosa che invece è prevista per altri tipi di imprese. Gli autori escogitano una nuova metodologia per valutare il contributo delle NTBF e concludono evidenziando che, se si vuole che le cose cambino nei prossimi venti anni, la politica deve riconoscere le speciali caratteristiche di questo settore.

Articoli correlati