Skip to main content

Development of a bioreactor-based connective tissue production line (TISSUE REACTOR)

Article Category

Article available in the folowing languages:

Sterilizzazione al plasma degli scaffold per l'ingegneria tissutale

I tessuti umani possono cresce con l'aiuto di scaffold polimerici che si dissolvono dopo l'impianto del tessuto. Una nuova procedura al plasma sterilizza lo scaffold causando la minima distruzione.

Salute

Diverse procedure mediche, specialmente gli interventi di sostituzione ossea, potrebbero venire molto facilitate dal progetto TISSUE REACTOR. I partner del progetto hanno preparato con successo i tessuti connettivi in vitro e specialmente i tessuti ossei e i costrutti dei tessuti ossei. Su uno scaffold polimerico, le cellule tissutali iniziano a crescere. Se lo scaffold è tridimensionale, viene prodotto un tessuto tridimensionale, necessario all'osso. Prima dell'inizio della crescita del tessuto lo scaffold si deve naturalmente sterilizzare meticolosamente. I metodi di sterilizzazione prevedono normalmente l'irradiazione del campione considerato con radiazioni gamma. I raggi gamma consistono in fotoni ad alta energia capaci non solo di sterilizzare il campione, lo scaffold polimerico, ma anche di danneggiarlo. L'illuminazione dello scaffold con luce gamma porta a uno scaffold sterilizzato, ma che si degrada più rapidamente e la sua resistenza meccanica viene compromessa. Per le applicazioni in vivo, i tassi di degradazione e la resistenza meccanica sono di importanza fondamentale. Un'altra sostanza diffusa usata per la sterilizzazione è l'ossido di etilene, un gas infiammabile incolore che uccide con efficacia batteri e funghi. Usando questo composto epossidico, i partner del progetto TISSUE REACTOR hanno scoperto che causa meno danni agli scaffold polimerici. Gli scaffold sterilizzati con ossido di etilene hanno mostrato tassi più lenti di perdita della resistenza meccanica. Tuttavia, alcuni dei polimeri degradabili chiave degli scaffold venivano ancora danneggiati e le prestazioni generali dello scaffold compromesse. La sterilizzazione con il plasma, un gas altamente ionizzato, ha infine fornito la soluzione ai partner del progetto TISSUE REACTOR. La luminescenza residua del plasma sterilizzava in modo efficace il campione polimerico e non causava danni termici visibili. Il metodo si può usare per sterilizzare eventuali costrutti o composti polimerici porosi e pertanto il campo di applicazione non viene ristretto solamente agli scopi medici.

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione