Skip to main content

WonderWeb: Ontology Infrastructure for the Semantic Web

Article Category

Article available in the folowing languages:

Il web semantico decolla

I ricercatori del progetto WONDERWEB, finanziato dall'UE, hanno contribuito in modo considerevole allo sviluppo del web semantico. Hanno creato le strutture tecniche e gli strumenti di supporto richiesti dalle applicazioni reali come l'e-commerce.

Economia digitale

Il World Wide Web è diventato un elemento standard della vita quotidiana. I ricercatori del progetto WONDERWEB prevedono che l'ultimo sviluppo del web, noto come web semantico, sarà rivoluzionario e avrà successo. Attualmente i dati salvati nel web sono principalmente per l'uso da parte dell'uomo. Tuttavia, lo scopo del web semantico è fornire dati che possono essere elaborati anche dalle macchine. Questo può consentire una serie completa di servizi intelligenti, fornendo agli utenti capacità di ricerca e browsing più sofisticate. Fondamentale per questi progressi del potenziale del web è lo sviluppo di ontologie. Le ontologie sono metadati e forniscono una serie controllata di termini, ognuno con un significato definito con precisione, che possono essere elaborati dalle macchine. L'uso delle ontologie è previsto per consentire a uomini e macchine di comunicare in modo più efficace. Il risultato consentirà un accesso basato sui contenuti e un'interoperabilità che porterà la comunicazione nel web a nuovi livelli. I ricercatori WONDERWEB hanno sviluppato lo strumento di estrazione OntoLiFT che estrae in modo semi-automatico le ontologie leggere dalle risorse legacy come XML. Sono stati inclusi i linguaggi di definizione dello schema DTD (definizione del tipo di documento) e XML (W3C). Concentrarsi sui linguaggi più importanti significa che questi sistemi informativi esistenti possono ancora avere un ruolo fondamentale nei servizi web.

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione