Skip to main content

Article Category

Article available in the folowing languages:

Chi ha proposto la politica ambientale?

Perché negli anni '70 la CE ha sviluppato e approvato una legislazione ambientale innovativa? Il progetto Entranet ha cercato di rispondere a queste domande delineando gli inizi della politica ambientale a livello di Commissione europea, che hanno portato all'incorporazione nell'Atto unico europeo nel 1987.

Cambiamento climatico e Ambiente

Il progetto Entranet ha studiato in che modo la Commissione europea si è occupata di un nuovo settore politico non previsto nei Trattati di Roma del 1957. Questo sviluppo è stato ancora più inaspettato se si pensa che è avvenuto in un momento in cui l'interesse principale era puntato sulla modernizzazione economica e sulla prosperità. I ricercatori hanno esaminato come le reti transnazionali informali formate da Commissione europea, ministeri nazionali e movimento ambientalista siano riuscite a plasmare una nuova agenda per la politica ambientale. Questo andava contro l'approccio convenzionale, che si concentra sul ruolo degli Stati membri. La Direttiva del Consiglio sulla conservazione degli uccelli selvatici 79/409/CEE è stata usata come studio di caso. Lo studio ha rivelato che i membri del Parlamento europeo hanno risposto alla pressione dell'opinione pubblica che chiedeva di proteggere le popolazioni di uccelli selvatici. I risultati hanno dimostrato che negli anni '70 le istituzioni europee erano più sensibili nei confronti delle domande del pubblico e delle opinioni di esperti e di organizzazioni non governative (ONG) rispetto a quanto si pensasse. I risultati del progetto Entranet daranno un prezioso contributo all'attuale dibattito tra accademici, legali e responsabili politici sul modo in cui nuove aree legislative nascono nell'Unione europea.

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione