Skip to main content

Adaptive Robots for Flexible Manufacturing Systems

Article Category

Article available in the folowing languages:

I robot industriali migliorati sono più versatili

Un progetto finanziato dall'UE ha applicato con esito positivo nuove tecnologie per migliorare le prestazioni di robot sul luogo di lavoro. Viene così compiuto un passo in avanti nella progettazione dei robot industriali.

Tecnologie industriali

Il progetto Arflex ("Adaptive robots for flexible manufacturing systems") perseguiva l'obiettivo di migliorare i robot industriali attraverso l'applicazione delle tecnologie più recenti. I ricercatori hanno impiegato l'avanzata teoria del controllo, sensori e sistemi elettronici incorporati per migliorare le prestazioni dei robot nell'industria e per ampliare il raggio a piccole e medie imprese (PMI) e nuove applicazioni. I partner di progetto hanno iniziato con gli ultimissimi modelli di robot esistenti e ne hanno migliorato la flessibilità, l'adattabilità e la gamma di compiti eseguibili dai robot in fabbrica. L'operazione è stata compiuta introducendo un nuovo sistema di sensori che ha consentito di conseguire un livello superiore di controllo attraverso la generazione di un comando di correzione. Il comando può essere aggiunto al presente segnale di riferimento dall'interfaccia utente, per ottenere il livello atteso di miglioramento nelle prestazioni del robot. Le ricerche svolte dal consorzio Arflex hanno buone probabilità di incidere notevolmente nel settore della robotica industriale, estensibile a tutti i sistemi di produzione. Tale esito sarà raggiunto attraverso una profonda integrazione dell'ingegneria meccanica con l'elettronica, incorporando sensori intelligenti e la teoria del controllo nella progettazione di tecnologie avanzate software e hardware. Il successo del progetto Arflex consentirà inoltre ai produttori europei di robot industriali di competere con maggiore efficacia sul mercato mondiale.

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione