Skip to main content

Joint Programming: Agenda for the Future and Achievements to Date

Article Category

Article available in the folowing languages:

Agenda europea per la programmazione congiunta

Attraverso Orizzonte 2020, l'Unione europea ha investito fortemente nella ricerca che utilizza le risorse pubbliche per garantire la competitività europea sul fronte globale. Un progetto finanziato dall'UE ha consentito l'organizzazione di un convegno sulla programmazione congiunta per ottimizzare l'allocazione delle risorse e la collaborazione.

Tecnologie industriali

Lo sviluppo e il lancio di 10 iniziative di programmazione congiunta (IPC) nel 2008 ha segnato l'inizio della cooperazione e lo sviluppo significativo della cooperazione di ricerca europea attraverso i programmi quadro (PQ). Queste iniziative di programmazione congiunta erano rivolte a specifiche aree di ricerca di interesse comune per gli Stati membri dell'UE e dei paesi associati. Queste iniziative hanno creato il coordinamento di ricerca, sviluppo e innovazione. Devono tuttavia essere affrontati i problemi riguardanti la frammentazione e la duplicazione degli sforzi per un migliore coordinamento degli investimenti pubblici. I membri del progetto 'Joint programming: Agenda for the future and achievements to date' (JPI2013) mirava a facilitare la cooperazione e il dibattito tra le principali parti interessate. Il loro obiettivo finale era l'utilizzo ottimale degli investimenti di ricerca europei attraverso la pianificazione strategica e una migliore integrazione dello Spazio europeo della ricerca (SER). L'esperienza e le conoscenze acquisite nel periodo 2008-2012 sono stati usati per individuare I potenziali problemi e risultati fino ad oggi. A tal fine, come riferimento sono stati utilizzati I risultati riassunti nella seconda relazione biennale sulla programmazione congiunta del dicembre del 2012. La conferenza - svoltasi in Irlanda all'inizio del 2013 - ha ospitato circa 360 partecipanti tra responsabili delle politiche, finanziatori della ricerca nazionale, partecipanti alla programmazione congiunta, ricercatori, industria e altre parti interessate. Il ruolo delle iniziative di programmazione congiunta nel soddisfare le esigenze della società, la loro capacità di ricerca e innovazione nonché la commercializzazione riuscita dei risultati IPC, sono state discusse in modo approfondito. Inoltre, sono state affrontate questioni come il futuro corso d'azione per l'attuazione efficace e coordinata delle iniziative di programmazione congiunta che coinvolgono sia il mondo accademico e l'industria. I risultati della conferenza sono stati diffusi ai partecipanti dei programmi europei di finanziamento transnazionali come le IPC, ERA-NET e le iniziative dell'articolo 185, utilizzando materiale vocale, presentazioni e riassunti di sessione. Inoltre, la relazione della conferenza è stata presentata al Consiglio "Competitività" europeo sulla programmazione congiunta nel maggio 2013. Per un migliore impegno e sensibilizzazione del pubblico, sono stati organizzate conferenze, visite guidate, seminari, conferenze stampa, il sito web della conferenza e l'account Twitter del progetto. Il periodo 2014-2020 promette di fare avanzare l'Europa sul mercato globale attraverso la realizzazione commerciale di innovazioni, scoperte e innovazioni IPC.

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione