Skip to main content

Article Category

Article available in the folowing languages:

Ottimizzazione del momento della nascita in Europa

In tutta Europa le percentuali di tagli cesarei (CS) variano considerevolmente. Un progetto finanziato dall’UE si è proposto di ridurre tali valori aumentando il parto vaginale dopo il taglio cesareo (VBAC).

Società
Salute

Secondo la relazione sulla salute perinatale del 2008, circola una “diffusa preoccupazione” circa l’aumento delle percentuali di CS. Inoltre, le percentuali di VBAC in Germania, Irlanda e Italia risultano notevolmente inferiori (29-36 %) ai valori dei Paesi Bassi, della Finlandia e della Svezia (45-55 %). Ne consegue che ogni anno vengono eseguiti 160 000 CS non necessari, con un surplus di costi annuali diretti pari a 156 milioni di euro. Il progetto OPTIBIRTH ha aggregato utenti del servizio (donne e relative famiglie), levatrici e ostetriche insieme a ricercatori che si occupano di epidemiologia, economia sanitaria e industria, per svolgere studi in 15 siti di tre paesi con basse percentuali di VBAC. La ricerca ha assunto un ampio respiro, includendo paesi con percentuale sia alta che bassa di VBAC. L’intervento aveva lo scopo di elevare la responsabilizzazione, l’impegno e il coinvolgimento delle donne già sottoposte ad almeno un CS, nell’intento di riuscire ad aumentare le percentuali di VBAC dal 25 al 40 %. Sono stati completati due riesami sistematici di interventi condotti da clinici e condotti da donne, accanto a interviste di gruppi specifici con 71 donne e 115 clinici nei sei paesi. L’intervento finale ha utilizzato una formula motivazionale e ha comportato la nomina di formatori di opinione tra le figure di levatrici e ostetriche (MOL e OOL) in ciascun sito. Si sono svolte anche due lezioni di istruzione e supporto prenatale per le donne e i rispettivi partner, della durata di due ore ciascuna (comprendenti una riunione di gruppo con le figure MOL e OOL al termine). Per ampliare al massimo l’utilizzo, il team ha tradotto l’intervento in un formato online con un sito Web e ha sviluppato tre applicazioni per telefono cellulare. L’intervento è stato testato attraverso una sperimentazione randomizzata cluster. È stata realizzata un’analisi di costo completo e qualità di vita, accanto a incontri con decisori, al fine di favorire il trasferimento degli esiti nella pratica corrente. Si prevede che l’intervento determinerà una riduzione del CS ripetuti e un aumento delle percentuali di VBAC in Germania, Irlanda e Italia. OPTIBIRTH potrebbe anche migliorare l’organizzazione nelle maternità di sistemi sanitari e l’erogazione del servizio in Europa, valorizzando il coinvolgimento delle pazienti.

Parole chiave

Taglio cesareo, parto vaginale dopo il taglio cesareo, OPTIBIRTH, sperimentazione randomizzata, salute materna

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione