Skip to main content

Article Category

Article available in the folowing languages:

Nuovo controllo del riverbero audio

Un gruppo dell’UE ha offerto formazione e sostenuto la ricerca su riverbero e deriverberazione. Attraverso la modellazione, i ricercatori hanno sviluppato nuovi algoritmi che consentono di rimuovere o aggiungere riverbero ai segnali audio e migliorare la qualità del suono.

Economia digitale

Riverbero significa che il suono persiste anche dopo la sua produzione; fisicamente simile all’eco, il riverbero si differenzia in quanto più riflessioni arrivano quasi nello stesso momento. La deriverberazione è il processo di rimozione del riverbero. Il progetto DREAMS (Dereverberation and reverberation of audio, music, and speech), finanziato dall’UE, ha combinato ricerca e formazione nel campo della riverberazione e deriverberazione. In particolare, il team ha studiato le problematiche di modellazione, controllo, rimozione e sintesi della riverberazione acustica. Lo scopo era quello di migliorare la qualità e l’intelligibilità dei segnali audio, della musica e del parlato. Il progetto DREAMS è stato istituito per fornire ai ricercatori formazione e lavoro in distacco, tramite cui i ricercatori stessi hanno maturato esperienza a livello internazionale e in tutti i settori. Il consorzio ha reclutato 12 ricercatori post-laurea e 4 ricercatori esperti. Tutti hanno condotto un progetto di ricerca individuale su uno dei quattro temi che rappresentano i problemi più impegnativi che si evidenziano sul campo. Lo studio sull’acustica delle stanze comportava lo sviluppo di nuovi modelli e la creazione di interconnessioni con i modelli esistenti. Il team ha identificato gli attributi percettivamente pertinenti per l’acustica delle piccole stanze e negli abitacoli di automobile. I ricercatori hanno sviluppato anche approssimazioni percettivamente significative dei modelli acustici delle stanze. Infine, il gruppo ha individuato algoritmi precisi e , scalabili per i modelli di camera microscopica e macroscopica. Lo studio della psicoacustica ha dettagliato l’impatto percettivo di riverberazione e deriverberazione sul parlato e i segnali audio. Il team ha quindi modificato gli algoritmi di deriverberazione. Altri risultati chiave includevano l’analisi e la valutazione di misure per l’intelligibilità e la qualità della voce parlata riverberata, e nuove metodologie progettuali. Il terzo argomento era la creazione di algoritmi in grado di compensare il riverbero in combinazione con altri artefatti acustici come il rumore. Il team ha sviluppato algoritmi per la deriverberazione, la cancellazione dell’eco e la riduzione del rumore, oltre a schemi di codifica per la compressione dei dati. Infine, i ricercatori hanno sviluppato nuovi ed efficienti algoritmi per la deriverberazione e analoghi problemi di inversione in acustica. Gli algoritmi lavoravano sulla localizzazione della sorgente sonora, sul controllo del campo sonoro, sulla deriverberazione e sull’interpolazione della risposta all’impulso nei vani chiusi. Oltre a ricerca, la formazione coinvolgeva scuole stagionali, comprese sessioni di applicazione, e corsi di sviluppo per carriere non tecniche. Il progetto ha anche organizzato una conferenza dedicata e sessioni speciali durante le conferenze correlate.DREAMS ha ottenuto successo nella formazione di ricercatori nel campo della riverberazione e deriverberazione audio. Il lavoro ha fornito algoritmi migliorati che contribuiranno a migliori prestazioni dei dispositivi audio.

Parole chiave

Riverbero, deriverberazione, audio, DREAMS, musica, parlato

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione