Skip to main content

Explaining the Nature of Technological Innovation in Chinese Enterprises

Article Category

Article available in the folowing languages:

L’innovazione cinese e l’UE

Un team dell’UE ha istituito una rete di scambio con le istituzioni di ricerca cinesi. Il team ha studiato l’innovazione e la competitività cinese – compresi gli aspetti psicologici – e delineato le ripercussioni sull’Europa.

Tecnologie industriali

Le imprese cinesi dominano il settore manifatturiero mondiale. La cooperazione con tali organizzazioni offre alle controparti europee l’opportunità di apprendere. Il progetto E.N.T.I.C.E. (Explaining the nature of technological innovation in Chinese enterprises), finanziato dall’UE, ha creato un programma di scambio multidisciplinare adeguato. I ricercatori hanno studiato le principali fonti dell’innovazione tecnologica e competitività cinese. L’obiettivo era di valutare i possibili impatti sulle strategie di innovazione dell’UE. Oltre alla gestione della scienza e l’ingegneria, lo studio ha anche esaminato il comportamento organizzativo, la psicologia cognitiva e i fattori comportamentali associati alla neurologia della creatività. Come risultato di importanti scambi e approfondimenti di prima mano, il team ha sviluppato un’immagine più ampia delle questioni di proprietà intellettuale cinesi che vanno oltre la semplice protezione legale. Ha anche scoperto possibili lacune nell’elaborazione delle conoscenze delle imprese cinesi, che potrebbero spiegare i modelli di innovazione cinesi passati, attuali e probabilmente futuri. E.N.T.I.C.E. ha anche sviluppato un sistema di lavoro incentrato sulle persone volto a migliorare l’innovazione. Un secondo settore riguardava la creazione del nucleo di una rete di innovazione e tecnologia UE-Cina. L’obiettivo era di utilizzare gli scambi e le collaborazioni di ricercatori per stimolare iniziative innovative sostenibili. Pertanto, il team ha allargato i partenariati per ulteriori reti di mobilità dei ricercatori in futuro. L’allargamento di E.N.T.I.C.E. alla gestione dell’innovazione tecnologica ha gettato nuova luce sulla situazione della proprietà intellettuale cinese, nonché sui relativi aspetti cognitivi organizzativi. Al tempo stesso, la maggiore familiarità con la Cina e con l’ambiente di ricerca cinese è stato utile per i ricercatori e responsabili delle politiche dell’UE.

Parole chiave

Innovazione, competitività, E.N.T.I.C.E., imprese cinesi, proprietà intellettuale

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione