Skip to main content

Sniffer for concealed people discovery

Article Category

Article available in the folowing languages:

Nuovi sensori aumentano la sicurezza dei carichi trasportati per via aerea

Due prototipi di sensore ad alta tecnologia per l’industria aeronautica aiuteranno le autorità a combattere il traffico illegale, nonché a evitare incidenti a bordo che coinvolgono l’esplosione delle batterie nelle stive da carico.

Sicurezza

Il trasporto aereo è testimone di un numero crescente di incidenti, dagli immigrati clandestini che si nascondono negli aerei da carico, all’esplosione di batterie agli ioni di litio nella stiva. Il progetto SNOOPY (Sniffer for concealed people discovery), finanziato dall’UE, ha lavorato sul superamento di queste due minacce specifiche. Riunendo le parti interessate allo sviluppo dei sensori, alla sicurezza e all’aviazione, provenienti da Grecia, Francia, Italia e Regno Unito, il team del progetto ha sviluppato un naso elettronico portatile in grado di identificare queste minacce. Il primo prototipo sviluppato può rilevare molecole prodotte dal corpo umano, come per esempio i composti del sudore, per segnalare la presenza di clandestini. Il secondo prototipo rileva i guasti alle batterie al litio nelle fasi iniziali, in modo tale da mettere in guardia l’equipaggio e adottare le dovute contromisure, in relazione alle parti inaccessibili della stiva. L’avanzata tecnologia di sensori presente in entrambi i prototipi è stata sviluppata per pesare poco e avere dimensioni e consumi ridotti, così da essere attiva senza sosta. Una serie di prove in situazioni quasi reali sono state condotte per determinare la fattibilità dei prototipi. I prototipi sono stati analizzati in laboratorio e quindi sul campo. I protocolli di misura e convalida sono stati stabiliti prendendo in considerazione le raccomandazioni da parte delle autorità di frontiera e gli esperti di trasporto aereo. Il prototipo per il rilevamento del sudore è stato testato utilizzando magliette precedentemente indossate durante l’esercizio fisico e collocate in uno spazio ristretto, mentre il prototipo per le batterie al litio è stato convalidato per esperimenti di surriscaldamento, sovraccarico, perdite elettrolitiche e sviluppo di fiamma. Se sfruttato, il primo prototipo sarà senza dubbio di aiuto per l’individuazione della presenza umana illegale all’interno di veicoli e carichi che attraversano le frontiere terrestri, i porti e gli aeroporti. È importante sottolineare che il rilevatore di odori SNOOPY, facile da usare, funziona come strumento autonomo che si prende cura di passaggi quali campionamento, preconcentrazione, rilevamento e processo decisionale. In questo modo, si riduce anche la dipendenza dai costosi cani addestrati. Il secondo prototipo può radicalmente ridurre al minimo le disavventure dovute alle batterie agli ioni di litio presenti a bordo dei mezzi, un fenomeno che di recente ha comportato un disastro aereo. Entrambe le applicazioni porteranno a una sorveglianza più efficace in due settori cardine in materia di sicurezza. Per concludere, il progetto SNOOPY ha identificato le opportunità di sfruttamento e diffuso i suoi risultati online, così come attraverso la conferenza finale del progetto.

Parole chiave

Carico, traffico di esseri umani, batterie agli ioni di litio, SNOOPY, naso elettronico

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione