Skip to main content

Strengthening of Cooperation and Exchange for Nuclear Education and Training between the European Union and the Russian Federation

Article Category

Article available in the folowing languages:

L’UE e la Federazione russa collaborano per la formazione nel settore dell’energia nucleare

Una nuova generazione di laureati di alto livello nel settore nucleare VVER è adesso assicurata dalla cooperazione tra Europa e Russia in un progetto finanziato dall’UE in collaborazione con la Rete europea di formazione in campo nucleare (ENEN).

Cambiamento climatico e Ambiente
Tecnologie industriali
Sicurezza
Energia
Ricerca di base

Il progetto ENEN-RU II ha lavorato con partecipanti nella Federazione russa per rafforzare la collaborazione nel settore dell’istruzione e la formazione nucleare. Collegandosi a partecipanti russi di alto livello nel settore nucleare, l’iniziativa ha sviluppato il precedente progetto ENEN-RU per rafforzare ulteriormente le attività bilaterali nel campo dell’energia nucleare e portare vantaggi a entrambe le regioni. Con questo obiettivo in mente, i partecipanti al progetto hanno analizzato il panorama dell’energia nucleare nell’UE e in Russia identificando ostacoli e opportunità per una collaborazione sostenibile. Il coordinatore del progetto e Segretario generale di ENEN, Pedro Dieguez Porras, dice: “L’obiettivo era armonizzare i programmi di istruzione e formazione nelle due regioni a livello Master e Dottorato di ricerca e per giovani professionisti.” Sono state identificate e adottate opportunità di cooperazione attraverso una collaborazione congiunta a livello di Master per mezzo di accordi circa il sistema di crediti, corsi congiunti e scambi universitari. Questi comprendevano lo studio di un titolo di MSc (Master of Science) congiunto UE-Federazione russa nel settore dell’ingegneria nucleare. Inoltre, gli studenti di Dottorato hanno condotto linee congiunte di ricerca basata su fasi di dottorato stabilite, mentre giovani professionisti hanno preso parte a programmi congiunti di formazione. Riconoscimento reciproco di Istruzione e formazione All’incontro iniziale del progetto si è discusso dell’importanza della cultura e della formazione sulla sicurezza nucleare per i sistemi di Generazione III e IV e della collaborazione nel campo di ricerca dei reattori. Sono stati organizzati congiuntamente anche corsi di formazione e scuole estive nel corso del progetto, nei quali sono stati affrontati aspetti ingegneristici della produzione del combustibile nucleare, che hanno permesso di capire meglio le proprietà del combustibile nucleare e le tecniche di produzione realizzate nella Federazione russa. Altri corsi riguardavano la simulazione multifisica di sistemi nucleari e la modellazione dell’ingegneria su computer. L’accordo sul sistema dei crediti, i database online e la condivisione coordinata di informazioni attraverso il forum e il sito web sono stati ottenuti mediante il quadro di gestione delle conoscenze. Questo ha fornito la base per il riconoscimento reciproco di programmi di Istruzione e formazione tra l’UE e la Federazione russa e hanno ampliato l’ambito degli scambi di studenti, ricercatori e giovani professionisti. “Questo ha offerto a centri di ricerca nucleare e all’industria una base più ampia per le risorse umane e ha promosso la collaborazione per lo sviluppo dell’energia nucleare,” spiega Dieguez Porras. La collaborazione è la chiave del successo Sono stati determinati meccanismi sostenibili per la collaborazione a breve termine e a lungo termine attraverso un Forum permanente di istruzione e formazione. Questo è stato rafforzato da diversi accordi di collaborazione bilaterale tra i partecipanti e un database online di infrastrutture e strutture di istruzione e formazione. La coordinazione è stata un successo grazie alla condivisione di informazioni sul sito web. “L’obiettivo principale era mappare le strutture di istruzione e formazione, i laboratori e le attrezzature per gli scambi nell’UE e in Russia e chiarire regole e procedure d'accesso. Inoltre il database offre la possibilità di conservare e accedere a tutte queste informazioni in modo strutturato,” commenta Dieguez Porras. Il database è già a disposizione di tutti i partner del progetto ENEN-RU II. Su richiesta, l’accesso può essere concesso a studenti di ingegneria nucleare di paesi dell’UE e Russia. Anche i rappresentanti di qualsiasi struttura di istruzione e formazione, laboratori e attrezzature di UE e Russia possono ottenere l’accesso al database, che permette loro di leggere e aggiungere informazioni rilevanti per assicurare l’alta qualità dei dati raccolti. ENEN-RU II migliorerà la mobilità del personale impegnato nella ricerca sull’energia nucleare e potenzierà l’accesso a strutture, laboratori e attrezzature per gli studenti europei e russi. Affrontando il problema della mancanza di laureati di primo piano in questo campo, il progetto assicurerà un settore nucleare più avanzato, moderno e sicuro in grado di soddisfare la crescente domanda di energia e dare una risposta alle relative preoccupazioni.

Parole chiave

ENEN-RU II, energia nucleare, formazione, Federazione russa, bilaterale

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione