Skip to main content

Article Category

Article available in the folowing languages:

Microsensori per il monitoraggio dei liquidi

Aumenta l'esigenza di monitorare costantemente i componenti fondamentali dei liquidi in diversi processi industriali. Da oggi è possibile disporre della tecnologia per la produzione in serie dei microsensori al silicio.

Tecnologie industriali

I sensori in grado di misurare diversi parametri di un liquido o dei suoi componenti offrono una vasta gamma di applicazioni. Per esempio possono essere impiegati per effettuare misure ambientali al fine di determinare la qualità dell'acqua o individuare le sostanze inquinanti che contiene. In campo sanitario, i sensori possono essere utilizzati per il monitoraggio dei pazienti in terapia intensiva o in sala operatoria. Numerose altre applicazioni sono possibili nel settore delle biotecnologie e nell'industria alimentare. Le ricerche condotte in questo campo hanno mostrato che i sensori al silicio basati sull'effetto ISFET (transistor a effetto di campo sensibile agli ioni) sono molto piccoli e capaci di misurare molteplici parametri e che attualmente sarebbe possibile produrli in serie per ridurne il costo. Il principale ostacolo alla produzione in serie di microsensori consisteva fino ad oggi nell'assenza di un dispositivo per depositare, su scala industriale, il "materiale di misura", ovvero membrane o biomolecole, sul chip di silicio. %Un gruppo guidato da Siemens AG, ha messo a punto e brevettato un sistema di questo tipo, che opera con grande precisione ed è compatibile con le linee di produzione esistenti di chip al silicio. L'integrazione di questo sistema nelle catene di produzione consente una fabbricazione in serie di questo versatile strumento diagnostico e di analisi a costi più bassi.

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione