Skip to main content

Large Scale Demonstrators for Global, Open Distributed Library Services

Article Category

Article available in the folowing languages:

Un unico punto di contatto per accedere alle biblioteche di tutto il mondo

È ora disponibile uno strumento innovativo che offre sia ai bibliotecari, sia agli utenti finali, l'accesso alle risorse contenute nelle biblioteche di tutto il mondo tramite un punto unico di contatto. I servizi offerti comprendono i prestiti interbibliotecari, la consegna di documenti multimediali, nonché la catalogazione e la fornitura di record secondo criteri collaborativi.

Economia digitale

Accedere alle risorse bibliotecarie sparse per il mondo è stato a lungo un compito fastidioso per i bibliotecari così come per gli utenti finali. Tale compito sarebbe notevolmente facilitato dall'esistenza di cataloghi specifici per argomento, che accomunassero le risorse disponibili nelle biblioteche di tutto il mondo. Tali cataloghi sono stati sviluppati per argomenti tecnici ed ambientali, ed elencano le risorse disponibili a livello paneuropeo. Essi forniscono l'accesso ad un gran numero di biblioteche tramite un punto unico di contatto, con l'uso dello strumento software "Virtual Document eXchange" (VDX). Tale strumento può gestire i prestiti interbibliotecari (ILL) sia su scala locale sia regionale, applicando il protocollo ISO ILL. Può anche gestire la consegna di documenti di ogni formato (fisico, elettronico e "scannerizzato su richiesta"), ed agire da Centro di reperimento dei documenti su larga scala. Tutti i servizi sono integrati in un processo trasparente ed ultraperformante di ricerca e recupero con l'aiuto di un multidatabase. Ad un altro livello, l'accesso simultaneo a multiple banche dati fisiche, che abitualmente sono diverse per metodo di accesso, sintassi dei record, perfino per linguaggio usato, è stato reso possibile da WebView. Si tratta di un ambiente gateway per WWW, basato sul profilo Z39.50 per il lessico multilingue. Inoltre, l'architettura Open Distributed Processing (ODP) utilizzata è dotata di scalabilità potenzialmente illimitata. Il progetto ha creato un catalogo unificato virtuale per biblioteche, insieme agli strumenti necessari per mettere il potenziale di tale catalogo a disposizione sia del bibliotecario, sia dell'utente finale. La molteplicità e l'eterogeneità dei sistemi bibliotecari a cui accedere hanno reso obbligatoria l'implementazione di standard aperti emergenti. Di conseguenza il risultato del progetto, e in particolare VDX, è all'avanguardia mondiale come soluzione per la condivisione di risorse.

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione