Skip to main content

Article Category

Article available in the folowing languages:

Progettazione computerizzata per l'industria ceramica

Il vantaggio competitivo rappresenta lo spartiacque fra il successo e il fallimento, fra un prodotto destinato a rimanere nel tempo ed uno destinato a finire nel dimenticatoio. Poiché ciò vale soprattutto nel settore della progettazione industriale, è stato intrapreso un progetto volto ad esaminare come l'applicazione della tecnologia informatica avanzata possa contribuire al meglio allo sviluppo di nuovi prodotti nell'ambito dell'industria ceramica.

Tecnologie industriali

La progettazione di prodotto richiede un'attenta attività di ricerca e sviluppo, dispendiosa sia in termini di tempo che di denaro. Disporre di una tecnologia in grado di ridurre uno o entrambi questi fattori offrirebbe grandi vantaggi, poiché consentirebbe di accorciare i tempi della commercializzazione e aumentare il vantaggio competitivo. Per osservare fino a che punto l'industria ceramica può trarre beneficio dalle avanzate tecnologie informatiche di progettazione è stato varato un progetto finanziato dalla CE, volto ad individuare le aree in cui tali tecnologie potrebbero fornire la possibilità non solo di ottenere un vantaggio economico rispetto ai concorrenti, ma anche di garantire una presenza sul mercato globale. Nella fase iniziale del progetto, i partecipanti hanno identificato il tipo di software più adatto alla progettazione nell'industria ceramica. In seguito, il software è stato modificato e adattato al fine di ottenere un pacchetto finale altamente orientato alle esigenze dell'industria, soddisfacendo, pertanto, l'obiettivo primario del progetto. In alcuni casi, il software è stato implementato all'interno di aziende, rivelandosi decisamente in grado di soddisfare gran parte dei requisiti di progettazione richiesti. Un altro obiettivo del progetto è stato quello di identificare le modalità per ridurre drasticamente i tempi di sviluppo di un prodotto, grazie all'introduzione di tali tecnologie. In alcuni casi, si è riusciti a ridurre i tempi di attesa addirittura del 30 per cento. Infine, per quanto concerne la fase di identificazione della metodologia più adatta per l'integrazione del software, i partecipanti al progetto hanno ottenuto risultati eterogenei. Il sistema, infatti, si è rivelato particolarmente vantaggioso nel settore del vasellame da tavola, laddove è stato possibile fabbricare prodotti mediante rapide procedure prototipali. Ciò ha permesso di passare direttamente alla creazione di un attrezzaggio per i processi a valle. L'industria ceramica per il settore dei sanitari, invece, ha mostrato risultati meno eclatanti. Come si legge nelle conclusioni dello studio, infatti, le possibilità in termini di valore o portata offerte da tale settore risultano limitate a causa dei costi proibitivi richiesti per lo sviluppo dei prototipi in scala reale. Tuttavia, lo studio della metodologia ha messo in luce alcune aree chiave dell'industria ceramica che beneficerebbero dell'integrazione delle tecnologie informatiche come il Rapid Prototyping e il Rapid Machining, nonché dei sistemi CAD e CAM. Sebbene ancora in fase preliminare, il presente studio ha già fornito alcuni risultati promettenti.

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione