Skip to main content

Article Category

Article available in the folowing languages:

Un software integrato per quantificare il rischio di incendi a bordo delle navi

È stato messo a punto un nuovo programma in grado di quantificare il rischio di incendi sulle navi, nonché di indicare le relative misure e politiche di prevenzione da adottare.

Cambiamento climatico e Ambiente

Nonostante la notevole quantità di risorse umane e finanziarie investite nello sforzo di individuare ed elaborare misure preventive contro gli incendi sulle imbarcazioni e gli incidenti che ne conseguono, si continuano a registrare gravi perdite, sia in termini di vite umane che di merci. In questo contesto, il progetto PHOENIX ha messo a punto un programma integrato in grado di individuare ed analizzare il rischio di incendi a bordo, di simulare la propagazione delle fiamme, nonché di indicare le politiche di prevenzione da adottare. Tale programma offre un'ampia banca dati di modelli, contenente preziose statistiche sugli incendi, grazie alla quale è stato possibile stabilire utili collegamenti tra le numerose variabili degli incendi e le diverse fonti. È stato inoltre realizzato un modello per la simulazione di incendi, che tiene conto di tutti gli aspetti della sicurezza a bordo, dai materiali, agli allarmi, fino ai mezzi di salvataggio. La quantificazione del fattore di rischio viene riportata sul foglio elettronico “HCFIRE – Fire risk Spreadsheet”, in modo da consentire all'utente di individuare le proprie carenze rispetto al modello sopraccitato e adottare le necessarie misure preventive. Altri due software, sviluppati sotto forma di check list, forniscono informazioni in merito alla prevenzione e al controllo degli incendi a bordo, nonché alle principali cause d'incendio, agli elementi che esercitano un influenza negativa e all'efficienza dell'azione antincendio. L'universalità di questo sistema, nell'ambito della navigazione, nonché la rispondenza del metodo di valutazione ai criteri impiegati in altri ambiti industriali, rappresentano i principali vantaggi offerti dal programma. Il fatto che l'analisi possa essere effettuata sia da ispettori che da personale non appositamente addestrato, su supporto cartaceo oppure utilizzando un computer portatile, non fa che aumentarne la fruibilità. Infine, tale programma potrebbe introdurre nuovi criteri per la creazione di una banca dati internazionale, laddove i criteri e i contenuti esistenti consentano un aggiornamento in tal senso.

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione