Skip to main content

NOVEL ULTRASOUND-BASED TRIDIMENSIONAL TOOLS FOR STRUCTURAL AND FUNCTIONAL EVALUATION OF VOLUMES OF INTEREST IN HUMAN ORGANS

Article Category

Article available in the folowing languages:

I nuovi strumenti ad ultrasuoni migliorano la tomografia diagnostica

Un'iniziativa europea sta migliorando l'analisi della tomografia ad ultrasuoni sviluppando attrezzi che facilitano le viste multi-planari dell'organo e filmati bidimensionali (2D) e temporali. Ci si aspetta che tali tecniche aumentino la precisione della diagnosi e spianino la strada a nuove applicazioni della tomografia.

Tecnologie industriali

La medicina diagnostica si basa sulle tecniche di tomografia per le informazioni strutturali e istologiche. Le crescente necessità di una diagnosi più precisa necessita dello sviluppo di nuovi strumenti ad ultrasuoni tridimensionali per l'analisi automatizzata delle caratteristiche del tessuto e della perfusione in volumi di interesse. A tale scopo, l'UE ha finanziato il progetto Uvolumes ("Novel ultrasound-based tridimensional tools for structural and functional evaluation of volumes of interest in human organs"). I partner del progetto hanno sviluppato uno strumento per la selezione automatizzata di aree e volumi che consente loro di eseguire la segmentazione automatizzata dell'organo interessato. Le tecniche attuali sono state migliorate attraverso i metodi della segmentazione di fusione della regione e dell'albero di divisione binaria. È stato sviluppato e testato con successo uno strumento automatizzato per l'analisi dell'immagine e delle modifiche acustiche per distinguere i danni della materia bianca in un gruppo di pazienti con leggeri danni cerebrali. Lo sviluppo di questo attrezzo verrà sfruttato per migliorare le capacità predittive in diverse condizioni e verificare l'abilità di mettersi in relazione non solo con i cambiamenti strutturali ma anche con i dati funzionali. Uno degli avanzamenti più importanti è stato rappresentato dallo sviluppo di successo di un algoritmo robusto che ci si aspetta avrà un forte impatto sul campo medico e sugli altri campi della tomografia. Gli scienziati hanno utilizzato la tecnica precedentemente sviluppata del volume di sangue che si muove in modo frazionale, dove la quantità di tessuto contenente sangue in movimento viene stimata per mezzo degli ultrasuoni, per dare origine a nuove metodologie e algoritmi che facilitano le verifiche 3D e 4D. I filmati bidimensionali e temporali hanno consentito la chiara identificazione dei picchi di sistole e diastole e, quando verificata su una nuova applicazione clinica, questa tecnica di perfusione ha consentito la diagnosi dell'anemia fetale. Uvolumes si sta attualmente occupando dello sviluppo di nuove tecniche per le promesse di tomografia medica 3D, per un migliore monitoraggio e per una maggiore precisione nelle applicazioni diagnostiche. Gli strumenti diagnostici migliorati sono fondamentali per rilevare e prevenire in anticipo le malattie.

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione