Skip to main content

Article Category

Article available in the folowing languages:

Innalzamento della posta in gioco sul rilevamento delle bombe

Il rilevamento di esplosivi diventerà più facile, grazie a una tecnologia basata sul laser altamente sofisticata e sensibile. Questo aiuterà i governi a combattere la minaccia del terrorismo e a salvare vite.

Cambiamento climatico e Ambiente

Il nostro mondo in rapida globalizzazione sta offrendo numerose opportunità per lo scambio e la crescita, ma anche minacce come l'aumento di terrorismo. Oltre il 60 % degli attacchi terroristici utilizza dispositivi esplosivi improvvisati (IED), che spingono alla necessità di un numero superiore di strumenti di sicurezza per rilevare questa minaccia. Questo è stato lo scopo del progetto OPTIX ("Optical technologies for the identification of explosives"), finanziato dall'UE . Per raggiungere i suoi obiettivi, il progetto ha riunito tre piccole e medie imprese e università, organizzazioni di ricerca e utenti finali che hanno collaborato insieme per sviluppare la tecnologia. Il sistema si basa sulla tecnologia laser, più specificatamente la spettroscopia Raman e la laser-induced breakdown spectroscopy (LIBS), che ha condotto a un sistema trasportabile che rileva con efficacia gli esplosivi a distanza. Infatti, il nuovo dispositivo è stato sviluppato per rilevare gli IED da distanze di 20 metri, perfino quando gli esplosivi sono nascosti all'interno di contenitori opachi. La tecnica sfrutta una combinazione di laser compatto ad energia elevata e la spettrometria ultra-sensibile che può operare contemporaneamente o separatamente. I risultati vengono quindi analizzati attraverso un modulo di chemiometria e un software speciale per stabilire un'energia migliorata. I vantaggi chiave includono il rilevamento rapido e l'individuazione di esplosivi, un'affidabilità molto elevata, falsi allarmi molto bassi e altre capacità avanzate. Altri importanti vantaggi sono un breve tempo di attivazione, l'adattabilità a diverse condizioni ambientali e la possibilità di automazione avanzata senza la necessità di operatori qualificati. In effetti, il nuovo sistema consente agli utenti finali non solo di individuare gli esplosivi da una distanza di sicurezza, ma di comprendere la minaccia alla quale sono sottoposti e di liberare l'area appropriata. Dalle ricerche preventive negli edifici ai checkpoint dei veicoli, questa tecnologia migliorata promette l'avanzamento considerevole della sicurezza, consentendo di salvare vite e beni materiali. Se i risultati del progetto OPTIX vengono sfruttati correttamente e commercializzati, il mondo potrebbe diventare un luogo più sicuro.

Parole chiave

Rilevamento di bombe, tecnologia a base di laser, terrorismo, dispositivo esplosivo improvvisato, tecnologie ottiche, Raman, laser-induced breakdown spectroscopy, sicurezza

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione