Skip to main content

The genetic basis of an exaggerated sexual ornament in the stalk-eyed fly Teleopsis dalmanni

Article Category

Article available in the folowing languages:

Le mosche dagli occhi peduncolati si agganciano alle femmine

Gli occhi dei maschi grandi di mosca dagli occhi peduncolati sono enormemente distanziati; pare, infatti, che si tratti di un ornamento sessuale per attrarre le femmine.

Salute

Gli occhi delle mosche dagli occhi peduncolati si trovano su peduncoli allungati che sporgono notevolmente dai lati della testa. I partner del progetto Genorn hanno effettuato una ricerca sul campo e in laboratorio adoperando tecniche molecolari all'avanguardia per misurare e mappare le differenze genetiche nella distanza tra gli occhi dei maschi di mosca dagli occhi peduncolati. La mosca analizzata al microscopio è la Teleopsis dalmanni. Le ricerche preliminari suggeriscono che l'esagerata distanza tra gli occhi nel maschio può essere un segno di qualità genetica sessuale per attrarre le femmine. Si è proceduto alla raccolta di campioni nella foresta pluviale in Malesia e all'estrazione del loro DNA: in un gruppo di 500 mosche adulte prelevate da 11 gruppi in una vallata è stato rilevato che la meiosi direzionale – la produzione preferenziale di cellule germinali – può causare una distorsione dei marcatori genetici collegati o dei geni modificatori della direzione; il secondo gruppo di 1.000 campioni era costituito da femmine e tutta la loro discendenza raccolta da sei gruppi, tutti genotipizzati; tramite microsatelliti è stato assegnato il sesso alla discendenza e sono state definite le differenze tra le famiglie in rapporto al sesso. In un terzo esperimento di laboratorio, i maschi raccolti sono stati fatti accoppiare con le femmine allevate in laboratorio. Nella prima fase del progetto si è scoperto che i maschi grandi di Teleopsis dalmanni erano dotati di uncini sulle zampe anteriori, mentre le femmine e i maschi piccoli non avevano questa caratteristica. I maschi di mosca dagli occhi peduncolati si servono delle zampe per minacciare i rivali e per concludere un combattimento. Il progetto Genorn ha predisposto alcuni esperimenti e alcuni combattimenti per esaminare la funzione dell'uncino delle zampe. I risultati indicano che l'uncino può essere utilizzato per minacciare un avversario durante una fase senza contatto e per aggrapparsi a un avversario. Un'analisi morfologica dettagliata dell'uncino alle zampe, inoltre, ha dimostrato una stretta correlazione con la dimensione del corpo e distanza tra gli occhi. Ulteriori studi anatomici dettagliati hanno dimostrato che le strutture interne della zampa contribuiscono a ridurre la forza necessaria per tenere chiuse le zampe, per cui sono utili per aggrapparsi più facilmente alla zampa dell'avversario.

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione