Skip to main content

Article Category

Notizia

Article available in the folowing languages:

Attività di ricerca relative all'autorizzazione di prodotti fitosanitari

La Commissione europea, DG VI, ha pubblicato un bando di gara a procedura ristretta concernente il coordinamento delle attività di ricerca relative all'autorizzazione di prodotti fitosanitari. I servizi prestati si ripercuoteranno direttamente sul processo decisionale ulterior...

La Commissione europea, DG VI, ha pubblicato un bando di gara a procedura ristretta concernente il coordinamento delle attività di ricerca relative all'autorizzazione di prodotti fitosanitari. I servizi prestati si ripercuoteranno direttamente sul processo decisionale ulteriore relativo alle sostanze attive e ai prodotti fitosanitari. Le attività di ricerca per il coordinamento ulteriore della revisione del programma per prodotti fitosanitari, esistenti e nuovi, avviato nel 1996, nel quadro della direttiva del Consiglio 91/414/CEE relativa all'introduzione nel mercato di nuovi prodotti fitosanitari e del regolamento della Commissione (CEE) n. 3600/92 relativo alle norme dettagliate per la prima fase del programma di rivalutazione riportato nella direttiva. Il lavoro comprenderà l'organizzazione, la direzione di riunioni, nonché la redazione di relazioni durante tali riunioni di natura altamente cecnica e scientifica, con esperti delle autorità competenti degli Stati membri e richiederà un input scientifico-tecnico attivo nel corso delle suddette riunioni. I compiti da svolgere sono i seguenti: - sviluppo di 4 direttive orientative relative alla valutazione dei prodotti fitosanitari, le quali possono essere correlate, in modo particolare, ad una delle varie discipline scientifiche qui sotto riportate; - preparazione dei dossier tecnici e scientifici necessari al processo decisionale da parte del comitato fitosanitario permanente. Tali relazioni saranno preparati con l'aiuto di esperti delle autorità competenti degli Stati membri e tratteranno le seguenti discipline tecniche: . proprietà chimiche, fisiche e biologiche; . sfruttamento agricolo; . impatto tossicologico sulla salute umana e animale; . stima dei residui a livello dell'alimentazione e del foraggio; . destino e comportamento nell'ambiente . effetti su specie non target; . metodi di analisi; . classificazione ed etichettatura. La Commissione inviterà a presentare offerta al massimo cinque dei candidati che soddisferanno i criteri di selezione. Per maggiori informazioni, rivolgersi a: Commissione europea DG VI - agricoltura A. Sharpe rue de la Loi 200 (L84 1/10) B-1049 Bruxelles Tel. +32-2-2955951; Fax +32-2-2965963.

Articoli correlati