Skip to main content

Article Category

Notizia

Article available in the folowing languages:

Autobus, tram o treno? ASSISTANT aiuta le persone anziane a decidere

Dopo aver guidato la macchina per anni, anche la propria città può sembrare un luogo sconosciuto se la si guarda dal punto di vista dei trasporti pubblici. Il progetto ASSISTANT fornisce una soluzione rivolta soprattutto alle esigenze delle persone anziane.

Dopo aver guidato la macchina per anni, anche la propria città può sembrare un luogo sconosciuto se la si guarda dal punto di vista dei trasporti pubblici. Il progetto ASSISTANT fornisce una soluzione che si rivolge principalmente alle esigenze delle persone anziane. Con una popolazione che invecchia e città sempre più popolate e congestionate, la mobilità europea è destinata a diventare un rompicapo sempre più complicato negli anni a venire. Le informazioni intelligenti e in tempo reale sulle soluzioni di trasporto sono la chiave per risolvere il problema. Sebbene però siano stati sviluppati numerosi concetti per applicazioni mobili (per esempio nell'ambito di progetti finanziati dall'UE), non è stata ancora commercializzata una tecnologia appositamente costruita per soddisfare le esigenze degli anziani. Un'applicazione del genere, destinata a cambiare le regole del gioco, è in corso di sviluppo nell'ambito di un progetto co-finanziato dal Programma congiunto di domotica per categorie deboli della Commissione europea. Il progetto, chiamato ASSISTANT, si propone di costruire una app in grado di aiutare gli anziani a decidere quale sia la soluzione di trasporto pubblico più comoda per arrivare a destinazione. La app ASSISTANT, che è stata testata con risultati positivi da utenti di età compresa tra 65 e 90 anni in Spagna, Finlandia e Austria, è disponibile per computer e smartphone. È stata progettata per aiutare gli utenti che non hanno familiarità con il sistema di trasporti pubblici, o perché è la loro prima volta in città o perché sono stati costretti a passare ai trasporti pubblici perché non possono più guidare la macchina. Il consorzio, coordinato da Tecnalia in Spagna, si è concentrato sullo sviluppo di una app intelligente che fosse facile da usare per gli anziani. "Tutto quello che l'utente deve fare è inserire un punto di partenza e una destinazione. Sullo schermo lo strumento mostra istantaneamente l'alternativa migliore e i dettagli sul mezzo trasporto pubblico che si deve prendere, insieme a istruzioni precise e se è necessario cambiare verso un percorso diverso o un altro mezzo di trasporto," spiega Tecnalia in un recente comunicato stampa. La app dice all'utente quanto durerà il viaggio, lo avverte quando deve scendere e lo avvisa persino di possibili incidenti lungo la strada. Tutte queste informazioni aiutano a prendere la decisione giusta al momento giusto e informano l'utente persino su come evitare le scale o altre barriere architettoniche che potrebbero ostacolare il percorso delle persone anziane. Sono stati selezionati cinque utenti per testare la app di ASSISTANT in ognuno dei tre paesi, con facilitatori che li aiutavano a pianificare un itinerario a casa e li seguivano durante l'uso del cellulare. Tutti commenti degli utenti sono stati raccolti e analizzati. "L'esperienza dell'esperimento sul campo è molto produttiva perché vi sono coinvolti tutti i partner del progetto. Ogni partner contribuisce con una competenza specifica e scambia idee per condurre l'esperimento pilota nelle condizioni migliori e più realistiche. Questa fase pilota è essenziale per il progetto, perché otterremo le prime reazioni degli utenti, che ci permetteranno di assicurarci che stiamo andando nella direzione giusta," ha detto Monique Epstein dell'organizzazione E-Seniors alla guida delle fasi pilota. Il progetto ha coinvolto Citruna Technologies OY (Finlandia), E-Seniors (Francia), Fara OY (Norvegia), Transport & Travel Research Ltd (Regno Unito), l'Università di Vienna (Austria), il Centro finlandese per la ricerca tecnica VTT (Finlandia), Fara (Finlandia) e IN2 (Regno Unito). La app definitiva dovrebbe essere pronta nel 2015, quando i consigli cittadini e provinciali e le organizzazioni private cominceranno a incorporarla nei loro servizi regolari.Per maggiori informazioni, visitare: ASSISTANT http://www.aal-assistant.eu/

Paesi

Spagna

Articoli correlati