European Commission logo
italiano italiano
CORDIS - Risultati della ricerca dell’UE
CORDIS

Article Category

Notizie
Contenuto archiviato il 2023-03-23

Article available in the following languages:

CORDIS Express: Il tempismo è tutto!

Questa settimana CORDIS Express passa in rassegna i progetti di ricerca finanziati dall’UE che cercano di migliorare il modo in cui misuriamo il tempo.

Il tempo è essenziale. Il tempo cura tutte le ferite. Tutto a suo tempo. La quantità di “detti sul tempo” che usiamo nei nostri discorsi dimostra quanto sia importante il tempo nel nostro modo di pensare. Cosa faremmo quindi se il tempo cambiasse? I ricercatori del National Physical Laboratory (NPL), nel Regno Unito, hanno affrontato questa domanda 60 quando si sono resi conto che il giorno si stava effettivamente allungando. Già nel 1955, ci si accorse che il tempo astronomico poneva un problema: la lunghezza del secondo stava cambiando a causa della rotazione irregolare della Terra. Per rispondere a questo enigma, Louis Essen e Jack Parry del NPL progettarono e costruirono il primo orologio atomico al cesio, trasformando così il modo in cui misuriamo e usiamo il tempo. Oggi, gli orologi atomici sono alla base della tecnologia di comunicazione e navigazione moderna. I migliori orologi atomici perdono solo un secondo ogni 30 miliardi di anni – facendone gli strumenti di misurazione più precisi mai costruiti – ma sono anche estremamente delicati e suscettibili alle perturbazioni esterne. Migliorare questi orologi potrebbe rivelare nuove stimolanti applicazioni in campi quali la geodesia, il controllo delle flotte, i veicoli automatici e la realtà aumentata, nonché gettare luce su alcuni dei principali quesiti della ricerca. È proprio per questo motivo che i ricercatori finanziati dall’UE stanno armeggiando con il tempo! Il progetto NUCLOCK avviato recentemente sta lavorando allo sviluppo di un nuovo tipo di orologio, basato su una singolare trasmissione nucleare nel torio-229, che sarà quasi inerte alle perturbazioni, più semplice e probabilmente supererà gli orologi atomici esistenti in termini di precisione. Intanto, il team del progetto SOC2 sta lavorando per fornire i più stabili e accurati orologi ottici portatili per l’utilizzo nello spazio – una tecnologia che metterebbe l’UE anche alla guida del mercato terrestre. Questa settimana CORDIS Express presenta questi e altri progetti di ricerca finanziati dall’UE che cercano di scoprire come possiamo migliorare il modo in cui misuriamo il tempo, nonché le notizie correlate. - Una dimensione spazio-temporale per gli orologi ottici - Towards a nuclear clock with Thorium-229 (solo in inglese) - Advance Optical Clocks (solo in inglese) - Future Atomic Clock Technology (solo in inglese) - Tendenze scientifiche: Il nostro ultimo secondo intercalare?

Paesi

Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Cechia, Germania, Danimarca, Estonia, Grecia, Spagna, Finlandia, Francia, Croazia, Ungheria, Irlanda, Italia, Lituania, Lussemburgo, Lettonia, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Romania, Svezia, Slovenia, Slovacchia, Regno Unito