Skip to main content

Article Category

Notizia

Article available in the folowing languages:

Viaggiare in autobus e in treno attraverso le frontiere è diventato semplice

Grazie a un’iniziativa digitale, la mobilità senza soluzione di continuità con i trasporti pubblici in diversi paesi europei limitrofi diventerà una realtà.

Trasporti e Mobilità

Immaginate di attraversare le frontiere su un autobus o un treno in Europa con informazioni di viaggio nella lingua di vostra scelta e senza dover acquistare al miglior prezzo o preoccuparvi del pagamento o dell’ispezione. Immaginate anche di poter controllare i vostri dati utilizzando carte intelligenti, smartphone o biglietti cartacei stampati che riguardano diversi sistemi nazionali interconnessi. Viaggiare con tanta facilità e fiducia semplicemente sulla base del proprio account è ora possibile grazie a una tecnologia sviluppata nell’ambito di un progetto finanziato dall’UE. L’ETC, un’iniziativa che riunisce diversi sistemi europei di biglietteria elettronica nel trasporto pubblico, vari partner industriali e l’Account-Based Travelling for European Public Transport Institute (Istituto per il trasporto pubblico europeo basato su account, ACCEPT), ha testato una nuova tecnologia per fornire una soluzione per l’interoperabilità nell’emissione di biglietti transfrontalieri. L’obiettivo era quello di introdurre e testare il concetto di emissioni di biglietti sulla base di account sulle linee di autobus che collegano Aquisgrana in Germania e le città olandesi di Heerlen e Maastricht. Come spiegato in un articolo sul sito web «Intelligent Transport», «i partecipanti hanno ricevuto una carta intelligente contenente sia il biglietto elettronico standard nazionale che un ID interoperabile che sarebbe stato riconosciuto ed elaborato nel paese vicino. Con questa configurazione, i partecipanti al progetto pilota hanno potuto viaggiare sugli autobus della città di Aquisgrana e sulle linee di autobus olandesi utilizzando una sola carta intelligente». Presentazione dei progetti pilota ETC L’articolo rileva che 500 partecipanti si sono iscritti per prendere parte al progetto pilota che ha dimostrato il successo dell’attuazione di un servizio di biglietteria basato su account transfrontaliero utilizzando un ID sicuro come identificatore. «Terminato il progetto pilota, i precedenti partner del progetto ETC e i nuovi partner stanno ora lavorando a una strategia per un progetto di follow-up per sviluppare ulteriormente il sistema stesso e presentare l’approccio sul piano geografico.» La nuova presentazione vedrà l’attuazione della tecnologia sul nuovo treno diretto tra Aquisgrana e Maastricht. «Ciò riflette l’obiettivo centrale di proseguire i lavori e sviluppare ulteriormente il sistema. In questo contesto, il sistema sarà esteso a nuove modalità di trasporto, in particolare ai servizi ferroviari transfrontalieri. Saranno inoltre attivate nuove funzionalità, quali l’integrazione dello smartphone come mezzo di comunicazione per l’utente e la capacità di consentire una tariffazione basata sulla distanza per i viaggi.» Il progetto ETC (The European Travellers Club: Account-Based Travelling across the European Union) si è svolto tra il 2015 e il 2018. I ricercatori hanno sviluppato un progetto pilota in Germania utilizzando il concetto di viaggio basato su account per i viaggiatori regionali e transfrontalieri con biglietti online pianificati e prenotati. Un altro progetto pilota è stato sperimentato nei Paesi Bassi con pagamento immediato, mentre in Lussemburgo i servizi di trasporto e non di trasporto, come il parcheggio, sono stati integrati tramite viaggi basati su account. I sistemi sviluppati dai partner ETC sono stati testati presso lo European Travel Lab nei Paesi Bassi, utilizzato anche come struttura per informare il pubblico, le parti interessate e le autorità locali. Per ulteriori informazioni, consultare: sito web del progetto ETC

Paesi

Paesi Bassi

related_articles