Skip to main content

Article Category

Notizia

Article available in the folowing languages:

Come gestire l'innovazione

La Commissione europea, Direzione generale XIII-D, ha pubblicato la rassegna dal titolo "Studi disponibili sulle tecniche di gestione dell'innovazione" che promuove, tra le altre, le seguenti metodologie: - diagnosi del profilo di innovazione; - osservatorio tecnologico e comp...

La Commissione europea, Direzione generale XIII-D, ha pubblicato la rassegna dal titolo "Studi disponibili sulle tecniche di gestione dell'innovazione" che promuove, tra le altre, le seguenti metodologie: - diagnosi del profilo di innovazione; - osservatorio tecnologico e competitivo; - riorganizzazione dei processi aziendali; - gestione e sviluppo progetti; - progettazione del prodotto e sviluppo; - uso di parametri di riferimento; - commercializzazione dell'innovazione; - gestione qualità totale; - strumenti creativi; - analisi del valore. Per ogni studio, la pubblicazione specifica: - il titolo; - gli appaltatori (autori); - gli obiettivi principali; - le conclusioni principali; - le persone da contattare per ulteriori informazioni. Gli studi sono i seguenti: - il manuale europeo di consulenza gestionale; - gli strumenti per l'innovazione della gestione: un'analisi di metodologie selezionate; - tecniche di gestione dell'innovazione messe in pratica: costituzione di capacità competitive nelle PMI; - il programma pilota transnazionale per l'innovazione nelle PMI - TIPPS; - le linee guida metodologiche contenute nel pacchetto degli strumenti di gestione delle tecnologie (TEMAGUIDE); - l'innovazione - prassi e modalità operative; - gli strumenti e tecniche di design engineering - DENTOT; - l'integrazione del design nella R&S; - i servizi di consulenza sulle strategie tecnologiche per le PMI - Rapporto di valutazione; - SIMTI - attuazione e integrazione della gestione delle tecnologie e delle tecniche per l'innovazione in Svezia. I particolari riguardanti le attività specifiche nell'ambito del Programma INNOVATION, dal quale scaturiscono questi studi, possono essere reperiti al seguente indirizzo: URL: http://cordis.europa.eu/imt/home.html

Articoli correlati