Skip to main content

Wind Blade Using Cost-Effective Advanced Composite Lightweight Design

Article Category

Article available in the folowing languages:

Pale migliorate per le turbine eoliche

Il vento sta diventando una fonte energetica sempre più importante per l’Europa e per il resto del mondo. Gli scienziati europei hanno sviluppato un nuovo tipo di pala per turbine eoliche offshore che non è solo conveniente, ma anche più leggera, resistente e riciclabile.

Tecnologie industriali

I parchi eolici sono già comuni in Europa e in altre regioni, e molti altri sono in attesa di costruzione in un prossimo futuro. Ciò è dovuto alla tendenza di aumentare la quantità di energia ottenuta dalle fonti rinnovabili. Nel corso del 2009, l’UE ha fissato un obiettivo legalmente vincolante affinché il 20 % della propria energia provenga dal vento e da altre fonti rinnovabili, entro il 2030. Sebbene l’industria eolica offshore dell’Europa sia cresciuta notevolmente nell’ultimo decennio, deve ancora affrontare alcune sfide, la più grande delle quali riguarda il raggiungimento di una competitività in fatto di costi. L’iniziativa WALID (Wind blade using cost-effective advanced composite lightweight design), finanziata dall’UE, ha sfruttato design, materiali e sviluppo dei processi per creare una pala di turbina eolica efficiente in termini di costi, leggera e riciclabile. Gli scienziati hanno sviluppato ciò studiando le sostanze termoplastiche, cioè sostanze in grado di trasformarsi in forma plastica tramite il riscaldamento, capaci di indurirsi con il raffreddamento e di essere riutilizzate mediante fusione. La resistenza e la stabilità sono requisiti tecnici cruciali per le pale del rotore, la dimensione delle quali è proporzionale alla potenza generata. Tuttavia, il peso delle grandi pale mette sotto sforzo i materiali che le compongono, comportando una vita più breve delle stesse. Inoltre, le turbine eoliche offshore operano sotto condizioni ambientali difficili, come temperature estreme, umidità ed esposizione al sale. La pala sviluppata dall’iniziativa WALID è più grande, forte ed economicamente più efficiente rispetto alle pale tradizionali. In aggiunta, viene prodotta con materiali riciclabili, mediante una lavorazione ad alta velocità. L’intera pala è protetta dalle condizioni difficili grazie a un rivestimento termoplastico. Questo rivestimento è altamente resistente all’erosione e ai raggi UV, offrendo dunque una maggiore durata. La pala prodotta con il progetto WALID mira al settore eolico offshore, ma può essere commercializzata anche per il settore degli impianti eolici in terraferma. Questa iniziativa di ricerca ha dimostrato con successo l’impiego di materiali termoplastici sulle pale dei rotori installati offshore. In tal modo, ha contribuito all’innovazione del settore e all’aumento dei potenziali ricavi e clienti.

Parole chiave

Turbine eoliche offshore, riciclabile, WALID, termoplastico, pale del rotore, rivestimento

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione