Skip to main content

Article Category

Notizia

Article available in the folowing languages:

I gruppi di benchmarking affrontano la fase successiva dei lavori

Ora che la Commissione europea ha pubblicato i primi dati di benchmarking in materia di ricerca e sviluppo (R&S) in Europa, l'attenzione si è spostata alla fase successiva di questo progetto. In un documento di lavoro, la Commissione afferma che "il fine ultimo del benchmarki...

Ora che la Commissione europea ha pubblicato i primi dati di benchmarking in materia di ricerca e sviluppo (R&S) in Europa, l'attenzione si è spostata alla fase successiva di questo progetto. In un documento di lavoro, la Commissione afferma che "il fine ultimo del benchmarking delle politiche di ricerca non è la mera elaborazione di indicatori o l'individuazione delle migliori prassi. Il benchmarking non implica peraltro neanche il trasferimento diretto di prassi da una situazione nazionale ad un'altra. [...] Gli insegnamenti tratti dall'individuazione delle buone prassi possono essere applicati per migliorare il processo di attuazione delle politiche", si legge nel documento. Sono state già sottoposte a benchmarking le politiche relative a quattro settori, con l'utilizzo di cinque indicatori per ogni argomento. Si è ricorso finora ad indicatori quantitativi, ma i gruppi di esperti responsabili della compilazione dei dati hanno ora avviato un'attività di identificazione dei temi qualitativi pertinenti al benchmarking delle politiche nazionali di ricerca. Il gruppo di esperti che esamina le risorse umane nella ricerca e sviluppo tecnologico (RST) ha dichiarato l'intenzione di esplorare, nella prossima fase del suo lavoro, gli ambiti seguenti: - l'attrattiva esercitata dalla professione di scienziato, - come arginare la "fuga dei cervelli", - la mobilità, - la discriminazione sociale, - il ruolo dei settori pubblico e privato, - l'istruzione e la formazione. Il gruppo di esperti che studia gli investimenti pubblici e privati nella RST si è finora dedicato alla comprensione delle motivazioni e delle limitazioni che influenzano gli investimenti nella RST da parte di operatori pubblici e privati. Al fine di comprendere come incrementare gli investimenti pubblici e privati nella scienza e nella tecnologia, come utilizzare più efficientemente le risorse disponibili e come si comportano i principali attori in questo campo, il gruppo si propone di analizzare più approfonditamente: - il ruolo delle politiche pubbliche, - l'impatto del cambiamento istituzionale, - la globalizzazione. Il gruppo di esperti dedito al benchmarking della produttività scientifica e tecnologica intende riservare una particolare attenzione a temi quali: - il ruolo delle strutture di incentivazione, - la situazione relativa alla dotazione ed all'organizzazione delle risorse, - la struttura sociale e produttiva delle attività scientifiche e tecnologiche. Le attività del gruppo di esperti per l'impatto della RST sulla competitività e sull'occupazione hanno sollevato varie questioni, che il gruppo intende affrontare nelle prossime fasi di lavoro che comprendono: - l'impatto del cambiamento tecnologico, - la natura integrata dell'ambiente innovativo, - la comprensione dei nuovi settori di attività economica. I paesi candidati, unitamente ai paesi che hanno accordi di associazione al quinto programma quadro, parteciperanno a pieno titolo all'attività di benchmarking nel corso della prossima edizione del progetto, prevista a luglio del 2002.