Skip to main content

Article Category

Notizia

Article available in the folowing languages:

Il progetto Galileo prende forma

Nella prima comunicazione sui progressi del progetto Galileo, lo scorso martedì la Commissione ha dichiarato che i negoziati con gli USA riguardanti l'interoperabilità con il sistema GPS americano sono entrati in una "fase decisiva". Il documento ha esaminato le relazioni con...

Nella prima comunicazione sui progressi del progetto Galileo, lo scorso martedì la Commissione ha dichiarato che i negoziati con gli USA riguardanti l'interoperabilità con il sistema GPS americano sono entrati in una "fase decisiva". Il documento ha esaminato le relazioni con gli USA, nonché i livelli di servizio offerti dal programma, le questioni di sicurezza e la cooperazione con gli altri paesi terzi. Loyola de Palacio, vicepresidente della Commissione nonché commissario per i Trasporti e l'Energia, ha dichiarato che la comunicazione costituisce una "prima relazione intermedia sui progressi verso la messa in servizio di Galileo nel 2008". I dibattiti con gli Stati Uniti sono incentrati sull'interoperabilità di Galileo con la rete americana GPS esistente, che consentirebbe agli utenti di ricevere i segnali di entrambi i sistemi con lo stesso ricevitore. Nel corso di una recente riunione con le autorità americane sono state affrontate anche le questioni di sicurezza relative alle modalità d'uso o di interruzione dei segnali in caso di crisi. Nel documento vengono definiti i servizi proposti, dall'accesso aperto e gratuito per il pubblico ai vari livelli di accesso ristretto per le autorità governative. Inoltre, vengono illustrati gli strumenti per la cooperazione scientifica e tecnica con altri paesi terzi.