Skip to main content

HYBRID PROPULSION FOR AVIATION

Article Category

Article available in the folowing languages:

Piccoli velivoli ibridi-elettrici all’orizzonte

Un progetto finanziato dall’UE ha introdotto un modello di business realmente trasformativo volto alla conversione degli attuali velivoli leggeri a benzina in velivoli a propulsione ibrida. Si tratta di un significativo passo in avanti nella propulsione ibrida-elettrica per i piccoli aeroplani.

Trasporti e Mobilità

I velivoli leggeri in uso hanno in media più di 30 anni. L’industria aeronautica è stata lenta nell’elettrificare i motori dei velivoli nonostante la tecnologia fosse già disponibile sul mercato. Questo perché la mancanza di necessarie competenze nella tecnologia ibrida poteva aumentare i costi di manutenzione, la contaminazione ambientale e i rischi per la sicurezza. I veicoli ibridi elettrici e completamente elettrici sono diventati più popolari negli ultimi anni. Sul mercato sono state proposte diverse soluzioni riguardanti motori completamente elettrici nei nuovi velivoli. Invece di rivolgersi solo ai nuovi aeroplani, il progetto HYBPRO ha proposto di adeguare anche gli aerei esistenti con motori a propulsione ibrida come servizio completo per i proprietari. Modello di business potenziato I ricercatori hanno redatto un modello di business attorno al prototipo AX-50 di AXTER AEROSPACE SL (basato sull’attuale AX-40S commerciale) che ibrida il motore dell’aeroplano, adattando l’attuale motore a pistoni di un aeroplano. Il modello di business include un servizio di installazione completo, che fornisce servizi basati sulle esigenze dei clienti, al contrario di un approccio orientato al prodotto. Il motore ibrido proposto utilizza il motore elettrico durante la maggior parte del volo, riducendo il consumo di carburante e i costi di manutenzione del motore. «Il prototipo AX-50 è un sistema di propulsione ibrida conveniente e adattabile per la riqualificazione delle flotte esistenti e il montaggio su nuovi velivoli per fornire voli più sicuri, meno inquinanti e più economici», afferma Miguel Suarez, co-fondatore dell’azienda AXTER AEROSPACE SL. Il prototipo è composto da controller di motori elettrici, batterie al litio, sistemi di controllo della carica e gestione della batteria intelligenti e caricabatterie. Buon viaggio I guasti al motore rappresentano una percentuale significativa tra le cause di incidenti e vittime in Europa. «I motori ibridi offrono una maggiore sicurezza in volo offrendo una propulsione di riserva in caso di guasto di un singolo motore, salvando vite umane e danni fisici ai velivoli», afferma Suarez. I sistemi di propulsione ibridi possono ridurre l’usura del motore, offrendo un modo per mantenere in circolazione i velivoli più vecchi rispettando gli obblighi normativi. Gli aerei ibridi-elettrici possono inoltre fungere da ponte per i velivoli che saranno in futuro alimentati esclusivamente a batterie. Verso voli eco-compatibili HYBPRO è impegnata a soddisfare gli obiettivi tecnici ambientali del rapporto Flightpath 2050 Vision for Aviation della Commissione Europea, che prevede riduzioni di circa il 75% delle emissioni di CO2, del 90% delle emissioni di NOx e del 65% del rumore. Questi ambiziosi obiettivi non possono essere raggiunti con le tecnologie esistenti. Per il momento, la propulsione ibrida-elettrica è considerata la tecnologia più promettente per affrontare queste sfide. I velivoli ibridi fanno affidamento su un motore elettrico e utilizzano il motore a benzina solo come riserva. Rispetto alle prestazioni degli altri piccoli aeroplani privati già presenti sul mercato, sono notevolmente silenziosi e utilizzano una quantità di carburante significativamente inferiore. Si dice che i voli a corto raggio producano oltre il 40% delle emissioni del trasporto aereo. «I velivoli ibridi-elettrici sono decisamente più ecologici e, con i continui miglioramenti delle batterie, l’utilizzo del carburante diminuirà ulteriormente nel tempo», conclude Suarez. Diverse compagnie aeree prevedono un futuro in cui i velivoli faranno affidamento almeno in parte sulla propulsione elettrica, mentre HYBPRO indica che questo spostamento molto probabilmente sarà verso la propulsione ibrida. Anche se la tecnologia sarà inizialmente applicata solo ai piccoli velivoli, alla fine potrebbe contribuire a risolvere le problematiche dell’aviazione relative all’ambiente.

Parole chiave

HYBPRO, velivoli leggeri, propulsione ibrida-elettrica, AXTER AEROSPACE SL, Flightpath 2050 Vision

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione