Skip to main content

Article Category

Notizia

Article available in the folowing languages:

Il progetto E-RAIN alla ricerca di nuovi partner regionali per ampliare la rete dell'innovazione

Sei regioni europee che lavorano al progetto E-RAIN, finanziato dall'UE, sono alla ricerca di nuovi partner per ampliare la loro rete di regioni innovative. Il progetto E-RAIN è finanziato nell'ambito della sezione "Regioni della conoscenza 2" del Sesto programma quadro (6PQ...

Sei regioni europee che lavorano al progetto E-RAIN, finanziato dall'UE, sono alla ricerca di nuovi partner per ampliare la loro rete di regioni innovative. Il progetto E-RAIN è finanziato nell'ambito della sezione "Regioni della conoscenza 2" del Sesto programma quadro (6PQ). I sei partner, provenienti da Emilia Romagna, Catalogna (Spagna), Grenoble (Francia), Stoccarda (Germania), Pannonia occidentale (Ungheria) e Slesia settentrionale (Polonia), intendono valorizzare al meglio la ricerca finanziata dalle organizzazioni pubbliche e private. Uno degli obiettivi del progetto è accelerare il processo di valorizzazione, liberandolo dagli ostacoli e dalle procedure inefficienti. Un secondo obiettivo è l'istituzione di una piattaforma di apprendimento reciproco che metta in relazione tutte le organizzazioni coinvolte nell'innovazione e nella diffusione dei risultati di ricerca, in particolare quelle con sede nei nuovi Stati membri. "Discutendo di innovazione regionale, noi europei dovremmo avere in mente l'ambizioso obiettivo stabilito nel 2000 al vertice di Lisbona: trasformare l'Europa nell'economia basata sulla conoscenza più competitiva e dinamica a livello mondiale entro il 2010. Pertanto, è necessario sapere che il livello regionale si è rivelato un valido banco di prova per lo sviluppo di paradigmi politici adeguati alle esigenze e alle specificità territoriali", sostiene il consorzio E-RAIN, aggiungendo che con l'allargamento dell'UE nel 2004 il numero di regioni è cresciuto da 213 a 254. I partner del progetto hanno individuato un'"esigenza fondamentale" nell'agenda di Lisbona: la competitività. La competitività conduce all'eccellenza, ma è difficile per le singole regioni conseguirla autonomamente. Il collegamento in rete riunisce una massa critica di regioni, ognuna con economia e punti di forza propri, che possono apprendere dalle rispettive conoscenze ed esperienze. E-RAIN inoltre analizzerà e comparerà le politiche di innovazione regionale nella speranza che ciò possa condurre a un modello operativo da utilizzarsi per attuare le politiche in materia di ricerca e innovazione nelle regioni d'Europa. I partner hanno inoltre programmato visite studio, sessioni pubbliche in occasione delle riunioni di progetto e discussioni aperte su argomenti quali le strutture per il trasferimento di tecnologia e i centri innovativi. Le organizzazioni interessate ad entrare a far parte del consorzio possono contattare E-RAIN utilizzando le informazioni di seguito indicate. I candidati saranno aggiunti ad un elenco sul sito web E-RAIN che sarà aggiornato due volte al mese. Il comitato direttivo del progetto utilizzerà l'elenco per selezionare i partecipanti alle riunioni e alle visite di studio di E-RAIN.