Skip to main content

Article Category

Notizia

Article available in the folowing languages:

Progetto UE svilupperà il primo aereo a celle a combustibile

Progettare il primo aereo intercity a celle a combustibile per voli con equipaggio è l'obiettivo di un progetto avviato di recente e finanziato dall'Unione europea. Il progetto ENFICA-FC (Environmentally Friendly Inter City Aircraft powered by Fuel Cells - Aereo intercity ri...

Progettare il primo aereo intercity a celle a combustibile per voli con equipaggio è l'obiettivo di un progetto avviato di recente e finanziato dall'Unione europea. Il progetto ENFICA-FC (Environmentally Friendly Inter City Aircraft powered by Fuel Cells - Aereo intercity rispettoso dell'ambiente alimentato da celle a combustibile) beneficia di un finanziamento dell'UE di 2,9 Mio EUR dall'UE nell'ambito della priorità «Aeronautica e spazio» del Sesto programma quadro (6PQ). Il progetto, coordinato dal Politecnico di Torino, intende sviluppare un aereo intercity che utilizza la tecnologia delle celle a combustibile per il sistema di propulsione, nonché lo stoccaggio dell'idrogeno. Dette tecnologie, inoltre, verranno sviluppate anche per sostituire i sistemi elettrici di bordo con un velivolo «più elettrico» o «interamente elettrico» di maggiori dimensioni. «Nessun altro progetto finanziato dalla Commissione europea promette risultati tanto ambiziosi», afferma il coordinatore del progetto, il professore ordinario di Progettazione aeronautica e strutture aerospaziali del Politecnico di Torino, Giulio Romeo. «Le tecnologie energetiche dell'idrogeno e delle celle a combustibile hanno ormai raggiunto uno sviluppo tale che è possibile utilizzarle per avviare una nuova era di sistemi a propulsione per velivoli leggeri e piccoli aeroplani per il trasporto di pendolari», afferma il professore. L'impiego di queste tecnologie avrà il vantaggio di abbassare il rumore e ridurre le emissioni, caratteristiche che sono particolarmente importanti per gli aeroplani adibiti a servizi pendolari, che di norma decollano e atterrano in aree urbane. La possibilità di decollare e atterrare nelle aree urbane e in prossimità dei centri abitati, senza violare i regolamenti per l'abbattimento dell'inquinamento acustico previsti per i piccoli aeroporti, permetterà di utilizzare gli aeroscali a tarda notte, quando le normative sul rumore sono più severe. Il sistema a celle a combustibile sarà installato su un apposito velivolo, che sarà sottoposto a prove di volo e di prestazioni per verificare la futura applicabilità del concetto ad altri aerei intercity. I risultati dell'ambizioso progetto verranno presentati in occasione di manifestazioni pubbliche sia a terra sia in volo al termine del progetto di ricerca, la cui durata prevista è di tre anni. L'UE, che fornisce due terzi dei finanziamenti destinati al progetto, confida nello sviluppo della tecnologia a celle a combustibile quale alternativa rispettosa dell'ambiente ai combustibili fossili.

Paesi

Italia